Usando questo servizio e i contenuti correlati, accetti l'utilizzo dei cookie per scopo di analisi e per fornire contenuti e annunci personalizzati.
Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Muscoli indolenziti dopo lo sport? Bisogna riposare

Logo OK Salute OK Salute 16/02/2017

Dopo aver svolto attività fisica, più o meno intensa, spesso abbiamo i muscoli indolenziti: fatichiamo a salire le scale, ci tremano le gambe, ci fanno male gli addominali e sentiamo fastidio ai bicipiti se dobbiamo sollevare dei piccoli pesi. Ciò è dovuto allo sforzo al quale abbiamo sottoposto il corpo, che ha causato dei minuscoli strappi nelle fibre muscolari.

Ma c'è di più: una ricerca della Scuola di Scienze Biomediche dell'Università del Queensland e pubblicata su Nature Communications ha evidenziato come, nella fase di “recupero”, i muscoli mettano in atto un meccanismo di protezione, proprio attraverso un input doloroso, per evitare ulteriori danni.

Lo studio

Di cosa si tratta? I ricercatori, guidati da Bradley Launikonis, hanno prelevato delle piccole biopsie dalle cosce delle persone coinvolte nello studio, per testare il “comportamento” delle fibre prima della sessione di sport e dopo 24 e 48 ore. Si è osservato che l'allenamento intensivo causa un aumento significativo del contenuto di calcio nei muscoli, esponendoli al danno: la concentrazione di calcio, infatti, può attivare delle proteine, chiamate “calpain”, responsabili del deperimento muscolare e di alcune patologie come l'atrofia.

La "strategia" dei muscoli

Per ripararsi da questa eventualità, i muscoli attivano un meccanismo di difesa: si indolenziscono proprio per incoraggiare lo sportivo a interrompere l'attività fisica e a riposarsi per qualche giorno.

Un po' di riposo post-allenamento

Dallo studio è emerso che dopo corsa, addominali, flessioni, trazioni e sollevamento pesi, nelle fibre si formano delle piccole cavità (vacuoli) nelle quali si accumula l'eccesso di calcio, responsabile del danno muscolare. I muscoli necessitano di un paio di giorni per ripararsi e per chiudere questi "pertugi": e per fare ciò, il fisico non deve essere sottoposto a ulteriore allenamento.

«Grazie a questa ricerca, abbiamo capito che avvertire dolore dopo l'allenamento è un segnale di protezione, che ci suggerisce che il corpo è affaticato, i muscoli sono vulnerabili ed è arrivato il momento di fare una pausa» commenta l'autore dello studio.

Speranza per il futuro

© non disponibile

I risultati della ricerca aiuteranno a comprendere meglio le malattie di perdita muscolare, come la distrofia, e a esplorare nuovi trattamenti per le condizioni degenerative.

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

Che sport fai? Ecco cosa devi mangiare

Tennis, nuoto, aerobica e bici: ecco gli sport che allungano la vita

Tonificare i muscoli: l’importanza del riscaldamento

Tornare in forma: esercizi per tonificare e rassodare i muscoli

Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da OK Salute

image beaconimage beaconimage beacon