Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Nuoto, le tre mosse per maggiori benefici

Logo sanihelp.it sanihelp.it 11/08/2018 Serena Marotta
Nuoto, le tre mosse per maggiori benefici © Fornito da Sanihelp Nuoto, le tre mosse per maggiori benefici

Per riuscire ad avere i benefici fitness nuotando, è necessario rimanere a lungo in vasca e nuotare in modo fluido con costanza e utilizzando un corretto assetto del corpo.  È infatti determinante il ritmo che si mantiene in piscina, oltre che dallo stile che si sceglie.

Il nuoto richiede infatti sessioni di allenamento della durata non inferiore ai 30 minuti. Solo così è possibile che si consumino i grassi di deposito e lo snellimento della silhoutte.

Per poter nuotare in modo fluido è importante assumere una posizione corretta quando si nuota. Testa e spalle devono essere allineate al busto e alle gambe. È fondamentale anche la continuità della bracciata che non deve avere delle pause. È utile a questo proposito, per esempio, provare a nuotare tenendo in mano delle palline da tennis. Le bracciate infatti non devono conoscere pause. In questo caso si possono alternare 50 metri con le paline e cinquanta senza.

Inoltre, per bilanciare bene il corpo, è utile far lavorare gli addominali e le gambe non devono affondare. Per allenare le gambe è opportuno utilizzare il pullbuoy, un attrezzo che si mette fra le gambe costringendo ad utilizzare le braccia per muoversi. In questo modo le gambe galleggiano di più, il corpo si distende e la schiena si stabilizza. Trovare il ritmo giusto permette di risparmiare energie e di allenarsi con un gesto tecnico molto più funzionale, quindi di rimanere in acqua più a lungo, ottenendo migliori risultati.

ALTRO SU MSN:

Usa, compie 102 anni e festeggia con un tuffo nel lago (Corriere TV)

Riproduci nuovamente video



Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da sanihelp.it

image beaconimage beaconimage beacon