Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

'Aprile dolce dormire' non è solo un proverbio, ecco il fondamento scientifico

Logo LOLnews LOLnews 18/04/2019 Lolnews
@kikapress © Lolnews @kikapress

Aprile dolce dormire: non è solo un proverbio

Ormai siamo ad aprile, uno dei mesi più belli dell’anno ma al contempo uno di quelli nei quali ci sentiamo più stanchi. Non a caso, un detto popolare recita un sempre valido “aprile dolce dormire” per indicare un periodo nel quale sembra che abbandonare il nostro letto sia praticamente impossibile. Eppure, questa affermazione non è soltanto un proverbio, ma c’è qualcosa di più…

SCELTI PER TE DA MSN:

Fischi e buu, Kean reagisce. E dopo il gol sfida la curva

Delitto Murazzi, ipotesi scambio di persona

Anche i ricchi piangono: tutti i vip truffati 

Perché si dice “Aprile dolce dormire”? C’è una spiegazione scientifica

La debolezza di questo periodo, conosciuta anche come “male di primavera”, è dovuta essenzialmente al fatto che con la bella stagione il nostro orologio biologico ha bisogno di essere regolato, un po’ come si fa con le lancette con l’arrivo dell’ora legale.

Ad aprile, infatti, il metabolismo e gli ormoni tornano ad operare a pieno regime dopo la pausa invernale, aumentando così notevolmente le funzioni vitali.

Questo però significa che il nostro corpo si ritrova ad essere più stanco per via di un fabbisogno (e un consumo) di energia in costante aumento.

La sonnolenza primaverile è dovuta al rinnovato bisogno di energie da parte del nostro corpo

È per questo motivo che quando andiamo a dormire siamo in genere più abbattuti del solito. Questo ci porta ovviamente a sentire il bisogno di più ore di sonno per poter recuperare quante più forze possibile...

Ecco quindi che ci diventa difficile abbandonare le coperte e, come tradizione vuole, aprile diventa il mese del “dolce dormire”.

La soluzione, in realtà, è molto semplice: bisogna cercare di ricaricarsi, stando molto tempo all’aria aperta, facendo una dieta adatta e magari cercare una meta per una breve vacanza. D’altronde in primavera sono tantissimi i posti dove ci si può recare senza spendere molto per staccare un po’ la spina e recuperare le forze…

foto: Kikapress

Scegli tu!
Scegli tu!

Altro di LOLNews

image beaconimage beaconimage beacon