Usando questo servizio e i contenuti correlati, accetti l'utilizzo dei cookie per scopo di analisi e per fornire contenuti e annunci personalizzati.
Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Giramenti di testa: cause e sintomi

Logo DeAbyDay DeAbyDay 4 giorni fa De Agostini Editore
© Alliance - Fotolia.com

I giramenti di testa sono molto comuni e quasi tutti ne soffrono una volta ogni tanto, magari si è dormito poco e male, e il giorno dopo ci si sveglia con un terribile mal di testa. In queste situazione non occorre alcun rimedio specifico, il disturbo come è arrivato così va via, altre volte però può essere necessario l’assunzione di un analgesico.

È importante rivolgersi a un medico quando questi giramenti compaiono dopo aver subito un trauma cranico, oppure se sono associati a febbre, dolori al torace, battito cardiaco irregolare, fiato corto, disturbi alla vista, difficoltà a parlare, convulsioni o svenimenti prolungati. A livello generale possiamo dire che i giramenti di testa vengono per un minore afflusso di sangue al cervello, fra le cause più comuni possiamo trovare: un repentino calo della pressione sanguinea; un forte stato di disidratazione spesso causato da febbre, vomito, diarrea o altri problemi che provocano la diminuzione dei fluidi nell’organismo; movimenti  improvvisi come alzarsi di colpo da una posizione sdraiata o seduta; un calo degli zuccheri nel sangue; un raffreddore; un’influenza; l’assunzione di alcuni medicinali; ecc.

In alcuni casi però i giramenti di testa possono venire associati ad altri disturbi come dolori al petto, tachicardia, difficoltà a parlare e problemi alla vista, è in queste situazioni che bisogna correre dal medico per fare degli accertamenti. In tutte le altre situazioni non c’è da preoccuparsi, un controllo dal medico può essere utile per trovare con lui una soluzione.

Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da DeAbyDay

image beaconimage beaconimage beacon