Usando questo servizio e i contenuti correlati, accetti l'utilizzo dei cookie per scopo di analisi e per fornire contenuti e annunci personalizzati.
Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Zanzare: niente repellenti fino ai due anni

Logo OK Salute OK Salute 3 giorni fa
© non disponibile

Meglio non spalmare o spruzzare alcun repellente anti zanzare sui bambini che non abbiano ancora compiuto i due anni. La raccomandazione vale anche per quelli a base di estratti naturali. Dai 2 ai 12 anni invece, mai superare le due applicazioni al giorno.

Il caldo di questi giorni aumenta il numero di zanzare

Queste le indicazioni che arrivano dall'Istituto superiore di sanità (Iss) sulla protezione dei bambini dai morsi delle zanzare, che a causa del caldo e soprattutto della forte umidità sono ormai onnipresenti nelle nostre città.

I rimedi in casa

I rimedi più efficaci per proteggerci tra le mura domestiche sono le zanzariere alle finestre e l'aria condizionata. A 22°C le zanzare diventano decisamente meno attive.

Poi ci sono i fornelletti a piastrina o gli elettroemanatori a ricarica liquida, da accendere sempre, tenendo le finestre aperte. Questi prodotti, spiegano dall'Iss, usati secondo le indicazioni, hanno una tossicità bassa e una breve persistenza nell'ambiente.

I rimedi in giardini e terrazzi 

Se si sta a casa ma in giardino o in terrazzo il consiglio è quello di vestirsi con maniche e pantaloni lunghi. Si possono accendere gli zampironi e altri prodotti a combustione.

I repellenti sulla pelle

Questi rimedi vanno usati solo quando necessario e scelti in base alla percentuale del principio attivo che contengono. La maggior parte di questi prodotti è a base di icaridina (kbr), dietiltoluamide (deet) e di altre molecole che possono avere effetti tossici.

Principio attivo fino al 20 per cento 

I repellenti con concentrazione inferiore al 20% sono sufficienti per le nostre latitudini. Quelli con il 30% (o più) vanno applicati solo quando si viaggia in Paesi in cui c'è il rischio di contrarre malattie trasmesse da zanzare infette.

Attenzione con la crema solare 

Non mettere i repellenti insieme alle creme solari perché possono aumentarne l'assorbimento, così come su tagli, pelle irritata o su un'altra puntura di zanzara.

 

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE 

Punture di zanzare: la citronella non funziona

Zanzare: tutte le strategie per difendersi

Se le zanzare ci tormentano è colpa dei geni

Estate: come affrontare le 5 infezioni più frequenti

Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da OK Salute

image beaconimage beaconimage beacon