Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Proctite: cause, sintomi e cure

Logo OK Salute OK Salute 25/04/2019
© non disponibile

È l’infiammazione della mucosa del retto intestinale. Il retto è la parte del tratto digerente posizionata sopra l’ano in cui vengono trattenute le feci.

Quali sono le cause?

La proctite può avere di verse cause: morbo di Crohn, colite ulcerosa oppure malattie a trasmissione sessuale (come gonorrea, sifilide, infezione da Chlamydia trachomatis, infezione da herpes simplex). Una persona con un sistema immunitario compromesso corre un rischio maggiore di sviluppare proctite, soprattutto a causa delle infezioni da virus herpes simplex o da citomegalovirus.

Batteri non trasmessi sessualmente, come la salmonella, o antibiotici che distruggono i normali batteri intestinali, permettendo ad altri batteri nocivi di crescere al loro posto, sono altre cause della proctite. Infine, la patologia può essere causata dalla radioterapia del retto o dei tessuti vicini, che viene comunemente utilizzata per trattare il tumore della prostata o del retto.

Quali sono i sintomi?

La proctite di solito causa molto dolore mentre si va di corpo, sanguinamento o la perdita di muco dal retto. Quando la causa è la gonorrea, il virus dell’herpes simplex o il citomegalovirus, l’ano e il retto possono fare molto male.

Tumore del colon-retto: ecco perché è in aumento tra i giovani

Quali sono le terapie?

La cura migliore per la proctite causata da un'infezione batterica sono gli antibiotici. Se invece la malattia è causata proprio da un antibiotico, il medico può prescrivere metronidazolo o vancomicina, che distruggono i batteri “cattivi” che hanno sostituito quelli buoni.

Se la causa della proctite è la radioterapia, il medico applica formalina direttamente sulla zona interessata per alleviare i sintomi. Farmaci antinfiammatori come l’idrocortisone (un corticosteroide) o la mesalamina sono trattamenti alternativi che possono dare sollievo somministrati sotto forma di clistere o supposta. Se questi tipi di trattamento non riducono l’infiammazione, possono essere utilizzati corticosteroidi per via orale.

Antibiotico resistenza: perché siamo il Paese con più morti?

Se la proctite ha causato il sanguinamento dalla mucosa del retto, il medico può utilizzare argon plasma, laser, elettrocoagulazione e sonde termiche per arrestare l’emorragia.

Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da OK Salute

image beaconimage beaconimage beacon