Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Sanità: policlinico Gemelli è 'Top employer' Italia anche nel 2022

Logo Adnkronos Adnkronos 26/01/2022 Adnkronos
© Fornito da Adnkronos

Per il quinto anno consecutivo la Fondazione Policlinico universitario Agostino Gemelli Irccs è stata insignita del titolo di ‘Top Employer’, entrando così nella ristretta cerchia dei 131 Top Employers italiani, che comprende grandi realtà, anche internazionali, operanti nel nostro Paese, quali Amazon Italia, Unicredit, Ferrari, Acea. In campo sanitario nel 2022 questa prestigiosa certificazione è andato solo a Fondazione Policlinico Gemelli e a Fondazione Poliambulanza di Brescia. L’ambita certificazione viene rilasciata dal Top Employers Institute per premiare l’eccellenza nelle condizioni di lavoro offerte ai propri dipendenti. 

"Questa certificazione - afferma Marco Elefanti, Direttore generale di Fondazione Policlinico Gemelli Irccs - ci riempie d’orgoglio perché è una conferma della qualità delle nostre politiche di gestione delle risorse umane, anche in un contesto difficile quale quello della perdurante emergenza pandemica. L’impegno costante delle persone che lavorano in Fondazione ha consentito di mantenere inalterato il nostro ruolo di grande ospedale di ricerca e soprattutto di continuare ad offrire le migliori cure ai nostri pazienti. I nostri ringraziamenti più sinceri per il raggiungimento di questo ennesimo traguardo - conclude - vanno dunque a tutte le persone che operano in questa struttura e allo straordinario senso di responsabilità che anima i nostri medici, il personale infermieristico e sanitario, quello di supporto e amministrativo”. 

“Confermare la certificazione Top Employer per il quinto anno consecutivo- aggiunge Daniele Piacentini, direttore Risorse umane della Fondazione Gemelli Irccs - è un risultato significativo, soprattutto alla luce della complessità eccezionale degli ultimi due anni. Ogni collaboratore di questa grande istituzione sanitaria, in prima linea nella gestione della pandemia di Covid-19, sta dando il massimo in termini di competenze, dedizione e passione, per adattarsi al nuovo contesto, continuando a fare il nostro meglio per assicurare assistenza e cure a tutti i nostri pazienti. Grazie all’impegno, ai suggerimenti e alla spinta ad innovare, anche nelle politiche di gestione delle persone, abbiamo cercato di investire nella sicurezza dei nostri collaboratori, non solo in termini 'fisici', ma anche psicologico-emozionali, organizzativi ed economici, con l’obiettivo di far sentire ognuno parte di una comunità capace di affrontare le impegnative sfide del presente, mentre progetta, con umanità e competenza, il futuro”. 


Video: Pruneri: "Il Molecular Tumour Board ha costi sostenibili e grandi benefici" (Adnkronos)

“Qualità e sicurezza: questo in estrema sintesi è ciò che il Policlinico Gemelli si impegna a garantire sia ai pazienti, sia a tutti coloro che lavorano attorno a loro, nelle diverse ed articolate funzioni che un grande e moderno ospedale richiede", afferma Andrea Cambieri, Direttore sanitario della Fondazione Gemelli Irccs. "Ma qualità e sicurezza non sono caratteristiche scontate - osserva - esse al contrario vanno coltivate con continuità e attenzione, e lasciate ‘fiorire’ in un ambiente che le stimoli e le esalti, attraverso la formazione continua e lo sviluppo delle competenze degli operatori, l’innovazione tecnologica e dei processi di cura, il coinvolgimento dei team professionali nei processi assistenziali e il supporto reciproco tra le persone sia nell’attività ordinaria e sia nelle circostanze eccezionali di particolare durezza come quelle che hanno caratterizzato questi ultimi due anni".  

"L’ambita conferma della certificazione Top Employer - prosegue Cambieri - costituisce quindi il riconoscimento di un percorso che caratterizza e permea tutta la nostra organizzazione, profondamente coinvolta in un compito delicato come quello della tutela della salute, basato certamente sul possesso di tecnologie e di modelli organizzativi di alto livello ma soprattutto sulla qualità umana e professionale dei nostri operatori nella relazione quotidiana con i nostri pazienti”. 

“Quello appena trascorso - sottolinea Roberta Galluzzi, responsabile Uo Selezione, Sviluppo & Engagement, Gemelli Irccs - è stato un anno difficile ma di grandi soddisfazioni. Il team della direzione Risorse umane ha sostenuto e garantito supporto al personale impegnato da un lato nella gravosa gestione dell’emergenza pandemica, garantendo al tempo stesso la continuità nelle cure a tutti i pazienti che si sono rivolti al Policlinico Gemelli, e intanto ad affrontare il complesso percorso di accreditamento all’eccellenza della Joint Commission International (Jci). Ed è proprio grazie a questo percorso che, insieme alla direzione sanitaria, sono stati rivisti e migliorati una serie di processi, sia di area clinica che gestionale. In questo contesto molte sono state le sinergie che hanno indotto a rivedere e migliorare anche i processi Human Resources più rilevanti, quali quello della performance, dell’attribuzione dei privileges clinici e dello sviluppo dei collaboratori". 

Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da Adnkronos

image beaconimage beaconimage beacon