Usando questo servizio e i contenuti correlati, accetti l'utilizzo dei cookie per scopo di analisi e per fornire contenuti e annunci personalizzati.
Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Sclerosi multipla: mix di chemio e staminali blocca la malattia

Logo OK Salute OK Salute 20/02/2017
© non disponibile

Una terapia molto aggressiva a base di chemioterapia e cellule staminali è in grado di bloccare la progressione della sclerosi multipla per cinque anni. L'eccezionale scoperta arriva dal team di Paolo Muraro, professore dell'Imperial College di Londra.

Si usano le staminali del midollo osseo delle persone con sclerosi multipla

La cura consiste nel prelevare le cellule staminali del midollo osseo della persona con sclerosi multipla, distruggere il suo sistema immunitario con alte dosi di chemioterapia per poi iniettare di nuovo all'interno del suo corpo le cellule staminali. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista scientifica Jama Neurology.

Obiettivo: cancellare le difese immunitarie, per ricrearle

L'équipe guidata da Paolo Muraro ha coinvolto 281 persone con una grave forma di sclerosi multipla, che non avevano più benefici dalle terapie tradizionali. A loro sono state prelevate le staminali dai loro midolli ossei.

Successivamente sono stati sottoposti a forti dosi di chemioterapia per cancellare il sistema immunitario: in questo modo è stato eliminato completamente il loro sistema immunitario, comprese le cellule impazzite che attaccano il sistema nervoso durante la malattia.

Malattia arrestata per la metà delle persone coinvolte

Gli esperti hanno evidenziato che per circa la metà delle persone curate c'è stato un buon controllo della malattia, arrestandone la progressione nell'arco di cinque anni di osservazione.

Ora servono nuove sperimentazioni 

Il prossimo passo sarà testare l'efficacia reale della cura confrontando la prognosi dei pazienti trattati con quella di un gruppo placebo, non sottoposto al trattamento.

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE 

Sclerosi multipla bloccata per anni grazie al trapianto di staminali

Sclerosi multipla: al via la sperimentazione di una nuova terapia cellulare

Sclerosi multipla: 1° farmaco contro la forma primariamente progressiva

Sclerosi Multipla: atrofia cerebrale, l’impatto delle nuove terapie

Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da OK Salute

image beaconimage beaconimage beacon