Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Sono in vacanza e mi viene un ascesso: cosa faccio?

Logo OK Salute OK Salute 09/08/2018
© non disponibile

Non solo colpi di sole, congestioni e punture di insetto: le nostre vacanze estive possono essere rovinate anche da disturbi legati alla salute orale. Ad esempio, se siamo in qualche splendida località marittima o in montagna e ci viene un ascesso, come dobbiamo comportarci?

Ascesso: cos’è e perché viene   

L’ascesso dentale è un’infezione a carico di un dente e dei tessuti sui quali poggia il dente stesso (quindi gengiva e osso mandibolare). Questo accumulo di batteri, che causa gonfiore, dolore insopportabile e talvolta anche febbre, può essere provocato da una cattiva igiene orale, carie, la crescita del dente del giudizio, le devitalizzazioni mal eseguite, gengiviti o fratture dei denti.

Sono in vacanza e mi viene un ascesso: cosa faccio?

Gli esperti dell’Accademia Italiana di Odontoiatria Protesica (AIOP) suggeriscono di applicare del ghiaccio sulla guancia o di sorseggiare dell’acqua molto fredda per lenire il dolore. In presenza di un ascesso, però, l’unico rimedio è una terapia antibioticache contrasti l’infezione. Per questo motivo bisogna recarsi quanto prima da un dentista o, in sua assenza, è consigliabile contattare la Guardia Medica locale. Nell’attesa, si possono fare sciacqui con acqua e sale e procedere poi al lavaggio delicato dei denti, con spazzolino e dentifricio. 

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

Ti lavi male o poco i denti? Ecco cosa può succederti

Quando andare dal dentista?

Denti sani e belli: guarda i consigli dei dentisti italiani

Ti lavi i denti subito dopo mangiato? Niente di più sbagliato

   
Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da OK Salute

image beaconimage beaconimage beacon