Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Savonarola e Alain Delon - 17/05/2019

Unomattina-Franco Di Mare commenta quello che sta accadendo adesso ad Alain Delon. Dovrebbe ricevere un premio alla carriera a Cannes, ma sono in tanti a non volerlo, perché lo accusano di essere maschilista, sessista e di destra. Se fossero questi i criteri con cui giudicare il percorso artistico di un attore, allora Charlie Chaplin andava arrestato, vista la sua nota predilezione per le ragazzine. Per non parlare di Picasso e di come trattava le sue donne. Alain Delon dovrebbe essere per tutti Daniele Dominici, il professore tormentato dalla prima notte di quiete di Valerio Zurlini, che si innamora dell'allieva sbagliata. O Tancredi Falconieri, il nipote prediletto di Don Fabrizio principe di Salina, nel Gattopardo. O Rocco Parondi, il protagonista di Rocco e i suoi fratelli, due capolavori di Luchino Visconti. O Mr Klein, di Joseph Losey in cui interpreta magistralmente un usuraio francese durante l'occupazione nazista. Il premio che la giuria di Cannes ha immaginato di conferire al grande attore francese è un premio alla carriera. Null'altro. Alain Delon sarà pure antipatico, come scriveva ieri Natalia Aspesi su Repubblica, ma è un grandissimo attore.
image beaconimage beaconimage beacon