Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Eczema: tipologie, sintomi e cure

L'eczema, anche conosciuto come dermatite, è un'infiammazione della pelle non contagiosa. Si tratta di una reazione della cute a fattori esterni (come ad esempio sostanze irritanti o allergeni) o interni (patologie immunitarie). Quali sono le cause? Le cause dell'eczema possono essere di tipo allergico, irritativo, infettivo o genetico. Di solito alla nascita è già presente una sensibilità della pelle che la predispone alla comparsa della malattia. Quali sono i sintomi? I sintomi variano in base alla tipologia di eczema ma alcuni disturbi sono sempre presenti, come il prurito, l'arrossamento, la comparsa di vescicole, crosticine e la desquamazione. Diverse tipologie di eczema Si distinguono diverse forme di eczema: Eczema atopico (o dermatite atopica) è la forma più comune. Le persone colpite spesso sono sensibili ad alcuni allergeni, che possono essere di natura alimentare o presenti nell'aria. Nell'insorgenza di questo disturbo sono coinvolti anche fattori genetici o ereditari. Approfondisci qui l'argomento. Eczema da contatto (o dermatite da contatto). Si verifica quando il corpo viene a contatto con una sostanza irritante, di solito di origine chimica. Eczema discoide (o dermatite discoide). È caratterizzata dalla comparsa di chiazze ovali. Eczema seborroico (o dermatite seborroica). Interessa soprattutto cuoio capelluto, sopracciglia, orecchie e naso e si accompagna a desquamazione della pelle e forte prurito. Eczema varicoso. È favorito dalla presenza di vene varicose ed è caratterizzato da desquamazione e prurito sugli arti inferiori. Come si cura? Il trattamento dell'eczema varia in base alle cause. Comunque nei casi di lieve e moderata entità la cura è soprattutto di tipo locale: per alleviare l'infiammazione e il prurito, ad esempio, ci sono pomate all'ossido di zinco e al magnesio silicato. Nei casi più gravi, invece, è necessario intervenire con una cura farmacologica a base di cortisonici o derivati. Per ridurre il prurito possono essere utilizzate pomate contenenti antistaminici per uso locale. Se l'eczema è aggravato da infezioni batteriche il medico può prescrivere anche antibiotici. Eczema nei bambini: con che frequenza fare il bagnetto? Bianca Atzei: «Dermatite seborroica? Ecco come ho imparato a conviverci» Dermatite atopica sulle palpebre: come rimediare? 10 motivi per fare il bagno con il bicarbonato di sodio
image beaconimage beaconimage beacon