Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Buffon in lacrime lascia la Nazionale: "Il calcio italiano risorgerà"

Logo Goal.com Goal.com 13/11/2017

L'Italia non si qualifica al Mondiale per la seconda volta nella sua storia, dopo il 1958. Contro la Svezia è arrivato solo un pareggio per 0-0. Sconfitta sportiva che consegna agli almanacchi l'ultima partita in maglia azzurra per Gigi Buffon, capitano e simbolo di questa squadra.

Queste le parole di Buffon ai microfoni di 'Rai Sport': "Dispiace per tutti, non per me. A livello sociale e generale era qualcosa di fondamentale. Non sono in lacrime per me, perché prima o poi doveva finire, c'è il rammarico di aver giocato una partita come questa come ultima della mia carriera in Nazionale."

© Fornito da Goal.com

"Non è vero che abbiamo sottovalutato l'impegno, probabilmente però non siamo riusciti ad esprimere il meglio di noi per riuscire a segnare. Loro hanno giocato una partita identica a quella dell'andata, gli episodi sono stati a loro favore, ma questo vuol dire che qualcosa abbiamo sbagliato."

"Il futuro del calcio italiano c'è sicuro perché abbiamo orgoglio e forza, siamo testardi e capaci di rialzarci dopo brutte cadute come questa. Lascio una Nazionale di ragazzi in gamba, che faranno parlare di loro, come Donnarumma e Perin. Poi voglio dare un grosso abbraccio a chi mi è stato vicino in questi anni: Chiellini, Barzagli e Bonucci."

Infine, Buffon divide le colpe: "Il commissario tecnico non è il colpevole di questa sconfitta, lo siamo tutti, come sempre avviene nel mondo del calcio".

ALTRO SU MSN:

Le lacrime di Gigi Buffon dopo Italia-Svezia: "Dispiace dopo 20 anni lasciare la Nazionale così" (Rai News)


Sponsorizzato:

SCONTO -35%: Pacchetto Xbox One S Assassin's Creed da 500 GB o 1 TB + un secondo gioco a scelta a partire da 229€. Acquista >>

Scegli tu!
Scegli tu!

Altri articoli da Goal.com

image beaconimage beaconimage beacon