Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Ultime notizie dal mondo dello sport

Dzeko ha la febbre: a rischio la sfida di San Siro con l'Inter

Logo La Gazzetta dello Sport La Gazzetta dello Sport 2 giorni fa Chiara Zucchelli
© Fornito da La Gazzetta dello Sport

Tre giorni a Inter-Roma, tre giorni in cui Fonseca farà di tutto per recuperare Dzeko. Il centravanti bosniaco, punto fermo della squadra e capitano quando non c’è Florenzi (e quest’anno capita spesso), oggi non si è allenato perché ha la febbre, ma la Roma conta di rimetterlo in campo in ogni modo venerdì sera. Difficilmente invece ce la faranno Kluivert e Pastore: l’olandese, a Verona, ha riportato un edema al flessore della coscia sinistra e ha iniziato le terapie, mentre l’argentino lavora ancora a parte per l’edema tra bacino e anca che non si è riassorbito. Per questo contro l’Inter toccherà a Pellegrini, ovviamente, con Zaniolo, di rientro dalla squalifica, e uno tra Mkhitaryan e Perotti, a meno che Fonseca non sposti avanti Florenzi. Difficilmente potrà partire dal primo minuto Ünder, a meno che - soprattutto fisicamente - non convinca Fonseca in questi tre giorni.

CRISTANTE OK

Detto che in panchina, come vice di Pau Lopez, si rivedrà Mirante, buone notizie arrivano da Cristante. Nei giorni scorsi il centrocampista, assente da fine ottobre per un distacco del tendine, è stato sottoposto a una visita di controllo con il Dott. Lempainen, assistente del Prof. Orava, che ha evidenziato un’evoluzione positiva del suo quadro clinico. Cristante potrà aumentare i carichi di lavoro e provare a rientrare prima della fine dell’anno.

Così la Roma di Fonseca vola

Il tassista tifoso è un caso

Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da La Gazzetta dello Sport

La Gazzetta dello Sport
La Gazzetta dello Sport
image beaconimage beaconimage beacon