Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Bastianini: "Partiti col piede giusto". Bezzecchi: "Gran lavoro"

Logo Sportmediaset Sportmediaset 05/08/2022 Redazione Sportmediaset

Le prime due sessioni di libere del GP di Gran Bretagna a Silverstone, dodicesima tappa stagionale della MotoGP, non sorridono tanto ai piloti italiani. Dopo il venerdì di prove, infatti, il migliore degli italiani è Enea Bastianini, che con la sua Ducati del team Gresini chiude con l'ottavo tempo: "Sono abbastanza soddisfatto della prima giornata di prove, tornare in sella a una MotoGP è sempre un’emozione incredibile perchè va veramente forte".

"La prima sessione è stata difficile ed utile per riadattarsi alla moto e ritrovare il giusto feeling. Nella seconda sessione ho spinto un pò di più, il time attack è andato piuttosto bene e sono contento. Non siamo ancora al 100% ma abbiamo fatto già un bello step rispetto al finale della prima parte di stagione. Ho più feeling all’anteriore, mentre al posteriore la moto si muove ancora un po'. Siamo partiti col piede giusto" le parole di Bastianini.


Video: Jake Dennis: "Oggi con la macchina non eravamo a posto" (Mediaset)

Riproduci nuovamente video

In top 10 Marco Bezzecchi con la Ducati del team Mooney VR46: "Una prima giornata di lavoro discreta, anche se il via è stato più complicato del previsto – ha dichiarato – non sono poi andato male in PL1, sono stato subito abbastanza veloce e il tracciato mi piace molto in sella alla MotoGP. Nel pomeriggio poi siamo riusciti a fare un altro step in avanti: la squadra ha fatto un gran lavoro e domani continueremo a concentrarci sul passo gara per essere pronti per domenica”.

Col 12° tempo c'è invece Luca Marini, che si è detto fiducioso in vista di qualifiche e gara: "In PL1 ho faticato a prendere il ritmo, ero in difficoltà in diverse curve del tracciato, ma siamo riusciti a fare un bello step in avanti tra le due sessioni e, nel turno del pomeriggio, le sensazioni sono state molto buone. Siamo un po’ in ritardo sul plan, ma il passo non è male. Possiamo centrare la Q2, sarà cruciale, per poi concentrarci al meglio sulla scelta delle gomme per la gara. Se soft o media, sia per il davanti che il posteriore. In PL3 poi probabilmente testeremo alcuni aggiornamenti e sono sicuro di guadagnare qualcosa in velocità”.

Scegli tu!
Scegli tu!

Di più da

image beaconimage beaconimage beacon