Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Ultime notizie dal mondo dello sport

Ancona, maxi rissa durante la finale coinvolto l'ex allenatore Anconitana

Logo Corriere Adriatico Corriere Adriatico 12/06/2019
Il match sospeso per rissa © Internet (altro) Il match sospeso per rissa

ANCONA - C'è anche Luca Bocchino, ex vice allenatore dell’Anconitana (esonerato a marzo) tra i giocatori che hanno tentato di scavalcare le recinzioni quando sono scoppiati i paurosi tafferugli sugli spalti del Martellini di Porto Sant’Elpidio, dove sabato sera è andata in scena la partita della vergogna - finale per il titolo regionale del campionato Amatori, che resterà vacante - tra il Real Fefo (la squadra sambenedettese per cui è tesserato) e il Pietralacroce, punite dal giudice sportivo con la sconfitta a tavolino e 600 euro di ammenda per ciascuna. Bocchino, fedelissimo dell’ex allenatore biancorosso Nocera, è stato squalificato per due giornate per «essersi arrampicato sulla rete di recinzione» durante la maxi rissa tra tifoserie. Il giudice sportivo ha assegnato la sconfitta a entrambe le squadre e ha squalificato un dirigente (fino al 30 settembre) e un allenatore del Real Fefo oltre a 5 giocatori (tra cui Bocchino e due del Pietralacroce) per un totale di 10 giornate.

SCELTI PER TE DA MSN:

La nuova tassa richiesta da Salvini

Pensioni d'oro: ecco i paesi dove trasferirsi conviene

Juncker: "L'Italia è un problema serio"

Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da Corriere Adriatico

image beaconimage beaconimage beacon