Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Ultime notizie dal mondo dello sport

Juventus, Sarri sistema la difesa: de Ligt recupera per il Milan

Logo Repubblica Sport Repubblica Sport 08/11/2019 di DOMENICO MARCHESE

TORINO - I recuperi di Ronaldo e de Ligt, entrambi a disposizione per la partita casalinga con il Milan, sono le due notizie migliori per Maurizio Sarri. La Juventus affronterà domenica sera l'ultimo impegno prima della pausa per le nazionali, periodo che per molti significa riposo ma non per i bianconeri, visti i tanti calciatori impegnati con le rappresentative nazionali: le  convocazioni di Ronaldo con il Portogallo e di de Ligt con l'Olanda sono stati infatti i primi  indizi sul probabile recupero di entrambi. De Ligt si era fermato nel derby della Mole per un problema alla caviglia che l'ha costretto a saltare la trasferta moscovita in Champions League mentre Ronaldo ha lasciato il campo al minuto 85 della sfida con la Lokomotiv, un evento eccezionale che ha avuto "bisogno" di una spiegazione da parte di Sarri, trovata nel problema all'adduttore causato da una noia al ginocchio. Entrambi comunque saranno in campo domenica sera nella sfida con il Milan di Pioli.

Matthijs de Ligt © Fornito da La Repubblica Matthijs de Ligt

La freccia brasiliana

Dubbi sulla presenza di Douglas Costa, invece, non ce ne sono mai stati: dopo il rientro dall'infortunio che l'ha tenuto lontano dal campo per 45 giorni, l'esterno ha riassaggiato il campo prima di entrare a partita in corso a Mosca, segnando lo splendido  gol che è valso il passaggio del turno con due partite d'anticipo, traguardo che la Juventus non aveva più raggiunto dai tempi di Claudio Ranieri. "É stata un'azione molto bella, ma il merito è anche di Higuain: è stato bravo a notare il mio inserimento - ha spiegato Douglas Costa ai microfoni di Sky Sport -. Da trequartista facevo fatica a trovare spazio, così parlando con Bonucci e Dybala ho pensato di spostarmi  sulla sinistra. Dopo aver  superato i due difensori ho visto che avevo spazio, Higuain è stato intelligente a ridarmi il pallone con il tacco: sono rimasto freddo e ho segnato". 

Spirito di adattamento

Ad inizio stagione Sarri aveva puntato forte sul tridente, potendo sfruttare la grande velocità e la tecnica del brasiliano: dopo il suo infortunio è arrivato il passaggio al 4-3-1-2, vista l'assenza di esterni per il tridente d'attacco. Con il nuovo assetto  ormai consolidato, al suo rientro Douglas Costa è tornato al passato: non più esterno d'attacco nel tridente, come successo in questi ultimi anni, ma trequartista come ai tempi dello Shakthar Donetsk. Alla prima prova è arrivato il gol decisivo, con un movimento partito da sinistra e concluso centralmente. Non a caso il brasiliano è il  favorito per il ruolo di trequartista per domenica sera: il ritorno di Douglas Costa è ormai una certezza per Sarri.

Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da La Repubblica Sport

image beaconimage beaconimage beacon