Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Pirlo “laureato” tecnico: “Il mio è un calcio totale”. Ecco le 30 pagine della tesi dell’ex fantasista

Logo La Stampa La Stampa 16/09/2020
Un calcio "totale e collettivo", basato sul possesso palla, sull'aggressività e sul superamento dei moduli «per un gioco che oramai è diventato liquido». E come modello il Barcellona di Crujff e Guardiola, il Milan di Ancelotti, la Juve di Conte: questo è «il calcio che vorrei» secondo Andrea Pirlo. L'allenatore della Juve ha ottenuto il diploma Uefa Pro con la votazione finale di 107 su 110 (meglio di lui solo Thiago Motta, 108), e la sua tesi finale di 30 pagine dà indicazioni sul futuro del neotecnico. Al centro del suo pensiero, «il pallone: dobbiamo tenerlo il più possibile quando attacchiamo, e avere una ferocia agonistica per riconquistarlo quando lo perdiamo».
Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da La Stampa

image beaconimage beaconimage beacon