Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Ultime notizie dal mondo dello sport

Sarri si scusa, la giornalista Titti Improta: "Mi hanno ferito di più le risate dei colleghi"

Logo Leggo Leggo 13/03/2018
Sarri e le scuse alla giornalista Titti Improta: "Mi hanno ferito di più le risate dei colleghi" © Internet (altro) Sarri e le scuse alla giornalista Titti Improta: "Mi hanno ferito di più le risate dei colleghi"

«Al termine della conferenza stampa, Maurizio Sarri è venuto da me e mi ha chiesto scusa personalmente. Ciò che mi ha ferito di più, però, sono state le risate dei colleghi». È ancora amareggiata Titti Improta, la giornalista che domenica sera, nel post-partita di Inter-Napoli, dopo aver chiesto se dopo lo 0-0 di San Siro il sogno scudetto non fosse già svanito, si è vista rispondere in maniera non proprio signorile dal tecnico dei partenopei. Sarri, infatti, aveva replicato così: «Sei donna e sei carina, quindi non ti mando affan...».

Sarri alla giornalista: "Sei carina e non ti mando affan...". Rabbia di Ordine e sindacato: "Parole sessiste"

Dopo le scuse private e la condanna di Ordine dei giornalisti e Fnsi, sono arrivate anche le scuse pubbliche da parte di Sarri, non senza qualche veleno dell'agente del tecnico del Napoli.

Insulti a una giornalista, il manager di Sarri attacca: «Il clan continua a scurreggiare»

Titti Improta, a La Stampa, ha spiegato cosa è successo durante e dopo quella conferenza stampa: «Prima di scusarsi, Sarri mi ha chiesto se sono permalosa. Gli ho risposto di no, ma anche che non può permettersi di rivolgersi così. Mi è sembrato sincero, è arrossito e mi ha abbracciata. Le risate dei colleghi mi hanno fatto molto male, il calcio è ancora un ambiente molto maschilista e le donne, per emergere, devono ancora dimostrare molto più degli uomini».

ALTRO SU MSN:

Il video denuncia di Mo Farah: «Io, vittima di molestie razziste all'aeroporto di Monaco» (CorriereTv)

Riproduci nuovamente video

Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da Leggo

image beaconimage beaconimage beacon