Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Ultime notizie dal mondo dello sport

Djorkaeff sicuro: "Solo l'Inter può lottare con la Juventus"

Logo Goal.com Goal.com 06/12/2018 Redazione Goal Italia
Youri Djorkaeff Inter © Getty Images Youri Djorkaeff Inter

Ha vissuto il Derby d'Italia per tre annate, Youri Djorkaeff. Tra le più importanti leggende francesi degli anni '90, il centrocampista di origini algerine ha militato come noto nell'Inter, proprio durante la vittoria dell'Europa League targata Simoni. E naturalmente nell'anno dell'iper conosciuto contatto in area tra Iuliano e Ronaldo.

Con DAZN avrai oltre 100 match di Serie A in esclusiva e tutta la Serie B IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Ora è nuovamente tempo di Juventus contro Inter, gara che secondo il Campione del Mondo 1998, titolo ottenuto proprio mentre militava in nerazzurro, solo la sua vecchia squadra può mettere il bastone tra le ruote del carro armato bianconero, nuovamente favoritissimo per il titolo di Serie A.

«Anche se alla Juventus hanno vinto tanto negli ultimi anni, sanno che solo l'Inter può fare una gara di lotta contro di loro" ha evidenziato Djorkaeff. "Una volta può farlo la Roma, il Napoli, la Fiorentina, anche il Milan, però in generale solo l'Inter può lottare con la Juventus".

Juventus che attualmente ha 11 punti in più dell'Inter, con 8 lunghezze sul secondo posto occupato dal Napoli. Concentrata sulla Serie A, Madama ha come obiettivo principale la Champions League dopo le svariate sconfitte in finale nell'ultimo ventennio.

"La Champions è una competizione molto lunga e stressante e alla fine ne resterà soltanto una" ha continuato Djorkaeff. "La Juventus ha grandi possibilità, ma non credo la vinceranno. Vedo squadre più forti come il Manchester City e il Liverpool, quest'anno secondo me vincerà una squadra inglese".

In chiusura è impossibile non parlare di quel rigore del 1998, visto e considerando che il 26 aprile di quell'anno Djorkaeff era in campo: "Oggi una, due, tre persone al massimo dicono ancora in Italia che non c'era quel penalty". Questione infinita.

Scegli tu!
Scegli tu!

Altri articoli da Goal.com

image beaconimage beaconimage beacon