Usando questo servizio e i contenuti correlati, accetti l'utilizzo dei cookie per scopo di analisi e per fornire contenuti e annunci personalizzati.
Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Inter, Pioli è Re Mida: rosa rivalutata di 162 milioni

Logo La Gazzetta dello Sport La Gazzetta dello Sport 17/02/2017 Gasport

In 100 giorni il tecnico ha aumentato tutto: morale, valutazioni, risultati, fiducia. Icardi, Perisic, Brozovic, Kondogbia, Murillo e Banega: il loro valore di mercato è cresciuto

Stefano Pioli con Mauro Icardi. Getty Images © Fornito da La Gazzetta dello Sport Stefano Pioli con Mauro Icardi. Getty Images In ascesa in campionato, dove è risalita dal 12° fino al 4° posto. E in crescita anche sul mercato, almeno per quanto riguarda il valore dei cartellini dei suoi giocatori. E' un momento felice per l'Inter, che ha cambiato volto e marcia nei 100 giorni della gestione di Stefano Pioli. La proprietà cinese è attenta ai risultati, ma di certo non perde il senso degli affari: per questo, il tecnico nerazzurro vuole essere "potenziatore" della rosa sotto tutti gli aspetti, compreso quello economico.

I RIVALUTATI — Sulla Gazzetta dello Sport in edicola oggi, Matteo Brega analizza le quotazioni dei nerazzurri e calcola un sonante "+162 milioni" in termini di rivalutazione complessiva della rosa. E' cresciuto il valore di uomini come Icardi, Perisic, Brozovic e Murillo, ma anche Kondogbia (considerando l'ammortamento) è oggi un potenziale attivo. Stesso discorso per Banega: l'argentino, sebbene non sia titolare, è arrivato a costo zero e potrebbe essere rivenduto per 25 milioni, che sarebbero utili per rientrare nei dettami del fair play finanziario.

Pinamonti: "Ecco i miei riti"
Torna super Perisic
Ligabue ha trovato il mediano

Altro su MSN:
Juve, gol e classifica: Higuain è l’uomo della fuga
Sgarbi a gamba tesa su Totti: "È cretino e ignorante"

Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da La Gazzetta dello Sport

image beaconimage beaconimage beacon