Usando questo servizio e i contenuti correlati, accetti l'utilizzo dei cookie per scopo di analisi e per fornire contenuti e annunci personalizzati.
Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Udinese-Palermo 4-1: inutile il gol di Sallai, Delneri vince in rimonta

Logo TuttoSport TuttoSport 19/03/2017 Redazione

La ripresa premia il cinismo dei padroni di casa che impongono il proprio dominio agli avversari costretti a chiudere in inferiorità numerica
© ANSA Arriva un'altra sconfitta per il Palermo di Baccaglini, dopo quella della scorsa giornata contro la Roma la squadra siciliana è costretta a cedere sotto i colpi di un Udinese decisamente in giornata. Le due squadre hanno dato vita ad un primo tempo equilibrato, ma alla ripresa la squadra di Delneri si mostra più cinica portando a casa i 3 punti in palio.

CALENDARIO E RISULTATI

IL MATCH - L'Udinese scende in campo col 4-3-3: De Paul, Zapata e Therau formano il tridente d'attacco. Tra i pali del Palermo torna Posavec, in attacco il sempre più in forma Nestorovski supportato da Diamanti (capitano) e accompagnato da Sallai.
Al primo minuto è già Palermo, il cross di Aleesami trova Nestorovski che calcia in porta, ma il pallone viene deviato, secondo il macedone è fallo di mano, per l'arbitro è solo calcio d'angolo. Si cambia fronte e al quinto minuto è Thereau che spaventa Posavec con un tiro dalla distanza. Sui risvolti dello stesso calcio d'angolo il portiere rosanero si ostacola col suo difensore, la precisione dei padroni di casa, però, non è delle migliori. La svolta arriva al dodicesimo minuto quando Alessami è l'autore di una giocata in grado di stregare gli avversari, in area c'è Sallai che, servito dal compagno, non manca il gol. Il Palermo si porta così in vantaggio con un gol frutto di un'azione da vera squadra. Ma la partita è ancora lunga e l'Udinese non esita a mettere in difficoltà i propri avversari, soprattutto Posavec che sembra aver beneficiato del turno di stop: al 18' si rende protagonista di un salvataggio sui risvolti del calcio di punizione guadagnato da Thereau, lo stesso Thereau che al 42', con un tiro da fuori area che va a posizionarsi all'angolino alla destra del portiere, manda il pallone in rete rendendo vano il gol degli ospiti. Tutto da rifare per la squadra di Lopez, la prima frazione si chiude sull'1-1 con i rosanero che tentano, vanamente, di riportarsi in vantaggio.

SECONDO TEMPO - L'intervallo sembra aver fatto bene ad entrambe le squadre che non perdono in competitività e grinta, ma è la squadra di Delneri la prima a rendersi pericolosa al 57' sui risvolti di un calcio d'angolo, la precisione di Zapata, però, lascia a desiderare. Il colombiano si rifarà al 60' uscendo vincitore da una mischia in area rosanera, il suo destro accompagna il pallone in rete firmando il gol del vantaggio. Al 68' è Badu a rendersi promotore dell'azione che porterà al 3-1: il ghanese mette in area un pallone per De Paul, il destro viene parato da Posavec che non trattiene, sul sinistro dello stesso, però, i rosanero non possono nulla se non accettare la terza rete. Il gol subito sembra accendere gli ospiti che si rendono pericolosi spostando il baricentro sulla metà campo avversaria. Diamanti ci prova su punizione, ma il pallone non scende abbastanza. Protagonista tra le fila rosanero, in bene e in male, è il capitano che al 74' viene espulso dopo una manata su De Paul e lascia il campo contrariato: la sua squadra resta in 10 nel momento più delicato della gara. Ne approfittano gli avversari, all'85' ci pensa Jankto a chiudere definitivamente il match mettendo in rete il gol del 4-1.

LA CLASSIFICA

OLTRE I NUMERI - Il Palermo non approfitta della sconfitta di Pescara, Crotone ed Empoli e fallisce l'impresa di portarsi a -4 dai toscani, quart'ultimi in classifica, la salvezza si fa sempre più difficile. La squadra di Delneri supera il Bologna, vincitore nella sfida contro il Chievo, e vola a 36 punti.

Altro su MSN:
Serie A, i risultati: Juventus e Viola ok, pari Lazio, tris Atalanta

Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da TuttoSport

image beaconimage beaconimage beacon