Usando questo servizio e i contenuti correlati, accetti l'utilizzo dei cookie per scopo di analisi e per fornire contenuti e annunci personalizzati.
Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Bikepacking: il viaggio su due ruote per gli amanti dell'avventura

Logo Easyviaggio Easyviaggio 17/05/2017 Francesca De Zotti
Si parte! © chicetin/123RF Si parte!

Cos'è il bikepacking?

Il Bikepacking è un viaggio in biciletta della durata di almeno due giorni; la parola deriva dal termine inglese per zaino, backpack, ed è infatti lo zaino (assieme alle borse da bicicletta create appositamente) l'unica dotazione per il trasporto dei vostri averi che potrete portare con voi. Si tratta quindi di una vacanza all'insegna dello sport usando come mezzo di trasporto la bicicletta, e come motore le proprie gambe. Da non confondere con il cicloturismo, che prevede altro tipo di equipaggiamento e di preparazione.

La dotazione da Bikepacking

Il bikepacking prevede borse più leggere e meno ingombranti di quelle usate nel cicloturismo, ed in effetti non prevede proprio l'uso del portapacchi, che irrigidisce l'armortizzazione sulla ruota posteriore e con le sue borse laterali rende la bici meno aerodinamica, più ingombrante e più pesante. Nel Bikepacking le borse contenitrici sono più piccole e si incastrano a perfezione nel telaio della bici, senza sporgere, permettendo così una maggiore agilità su ogni tipo di terreno. Le borse generalmente sono 5: la seat bag, da inserire sotto la sella; la frame bag, fissata nel triangolo del telaio; la handle bag, attaccata al manubrio, i borselli anteriorui e posteriori fissati al tubolare principale. In totale queste borse non dovrebbero superare i 40/50 litri di volume, il che dovrebbe garantire equilibrio e manovrabilità.

dove andare

Ci sono diversi eventi organizzati in Italia e all'estero per sostenere questa comunità sempre crescente: uno di questi è il Tuscany trail, che inizierà il 2 giugno e vedrà i bikers partecipanti attraversare le foreste e i borghi toscani lungo un sentiero di più di 500 km, partendo da Massa e arrivando a Capalbio. I bikers potranno, una volta partiti, gestire il viaggio secondo i loro tempi e le loro esigenze; non ci sono pressioni e i partecipanti potranno gestire in totale autonomia il percorso, decidendo dove dormire, quando mangiare e via dicendo. Per chi preferisce invece attraversare i confini del Bel Paese e vivere un'avventura veramente fuori porta consigliamo il North Cape 4000, un percorso di, per l'appunto, 4000 chilometri lungo 7 diversi Paesi. Il programma prevede la partenza a Firenze (previsto per fine luglio) e l'arrivo a capo Nord, in Norvegia.

altri articoli per bikers a pedali:

Ecco VenTo, la pista ciclabile che collega Venezia a Torino

Il giro della Francia impressionista in bicicletta

Questa funzionalità non è supportata dalla versione del browser in uso. Ti consigliamo di installare la versione più recente di Internet Explorer per usare la funzionalità.
Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da Easyviaggio

image beaconimage beaconimage beacon