Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Bulgaria, scoperti i resti di Apollonia Pontica

Logo Turismo.it Turismo.it 18/04/2018 salvo cagnazzo

PERCHE' SE NE PARLA 

Scoperta a Sozopol, in Bulgaria, i resti di un'antica abitazione che rimanda all'antica colonia greca di Apollonia Pontica, del VI secolo a.C. Tra gli oggetti rinvenuti, un vaso in ceramica raffigurante il mito di Edipo e della Sfinge. La casa è stata rinvenuta nelle fondamenta di un edificio datato 1826. La struttura si trova all'interno della Riserva Archeologica della Città Vecchia di Sozopol, sulla penisola di Skamni.

PERCHE' ANDARCI 

E' la più antica città della costa bulgara del mar Nero: il primo insediamento a Sozopol risale alla fine del IV  millennio a.C. Durante alcune ricerche archeologiche subacquee sono state scoperte fondamenta di abitazioni, oggetti in ceramica, utensili in pietra e ossa risalenti all'Età del bronzo. Un tempo la città era conosciuta come Apollonia pontica, i greci la fondarono attorno al 600 a.C.

DA NON PERDERE 

Sull'isola di San Giovanni, davanti alla città di Sozopol, gli archeologi hanno rinvenuto le reliquie di San Giovanni Battista. Il reliquiario è un vaso di alabastro a forma di sarcofago datato IV/V secolo. Questo custodiva una piccola scatola di pietra contenente alcune parti del cranio e parti di ossa della mano del santo. Inciso sulla scatola, in greco, il nome del santo. Questa sarebbe arrivata sull'isola nel IV d.C., via mare da Costantinopoli. Oggi le reliquie sono esposte nella chiesa dei Santi Cirillo e Metodio, proprio a Sozopol.

PERCHE' NON ANDARCI 

Piccoli e sporadici episodi di microcriminalità, come avviene spesso nelle grandi città di tutto il mondo, continuano a registrarsi nei confronti degli stranieri, soprattutto turisti, in particolare nella capitale Sofia e nelle zone costiere durante il periodo estivo. Basta saperlo.

Sozopol, Bulgaria © iStock Sozopol, Bulgaria

COSA NON COMPRARE 

Mucche, cioccolato e orologi a cucù sono tra i "souvenir" più presenti nei negozi di Basilea. Ma, ovviamente, ci sono anche le scontate calamite e le tazze per la colazione con tanto di croce svizzera. Molto meglio tornare a casa con i tradizionali dolci al miele. 

Questa funzionalità non è supportata dalla versione del browser in uso. Ti consigliamo di installare la versione più recente di Internet Explorer per usare la funzionalità.
Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da Turismo.it

image beaconimage beaconimage beacon