Usando questo servizio e i contenuti correlati, accetti l'utilizzo dei cookie per scopo di analisi e per fornire contenuti e annunci personalizzati.
Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Ecco i parchi tematici europei (e non) da non lasciarsi scappare!

Logo Easyviaggio Easyviaggio 01/08/2017 Veronica Murgia

1. ITALIA

Il parco di Pinocchio (Collodi,Pistoia)

Tutti noi conosciamo bene la favola di Collodi, e tutti noi, almeno una volta nella vita ci siamo sentiti un po' Pinocchio, chi per le bugie raccontate alla mamma, chi invece per l'ingenuità tipica del personaggio.

Nello splendido contesto del giardino di Villa Garzoni, questo simpatico e colorato parco a tema soddisferà sia grandi che piccini, con la visita dei luoghi della favola e la possibilità di accedere ai giardini dell' incantevole location.

Qui, tra farfalle, balene, laboratori didattici e spettacoli di burattini trascorrete sicuramente una giornata rilassante e divertente!

Il parco di Pinocchio, Italia

#monstro

Une publication partagée par Jeff Sanders (@jaysandles) le 10 Juil. 2017 à 9h22 PDT

2. FRANCIA

In Francia abbiamo la possibilità di visitare ben due parchi tematici, l'uno molto differente dall'altro, ma entrambi davvero simpatici!

Il Parco del Piccolo Principe. (Ungersheim, Alsazia)

E' il primo parco al mondo che sviluppa il tema del celebre romanzo di Saint-Exupéry, e ci permette di fare un viaggio nei luoghi visitati dal Piccolo Principe, tra cielo, mare e terra. Le attività proproste sono moltissime, per un totale di 31 attrazioni.

Il parco é dotato di sale cinema grazie alle quali é possibile immergersi in esperienze 2D, 3D e 4D con le quali sarà possibile esplorare i cieli e gli abissi; una fattoria delle farfalle, l'unica che permette di vedere come e dove avviene la riproduzione di questi bellissimi insetti; un'aerea dedicata agli animali dove é possibile incontrare 4 giovani volpi quasi addomesticate e lo spettacolo di Hobo, il cana pastore.

E per finire, un volo panoramico sopra i cieli di Francia a bordo delle Mongolfiere!

Il parco del Piccolo Principe, Francia

#parcpetitprince #instagram #family #beautiful #montgolfière #france #avion #plane #sky #colour #photooftheday #summer

Une publication partagée par Marion Chateau (@marionchateau) le 17 Août 2016 à 9h01 PDT

Il Parc Asterix. (Plailly,poco lontanto da Parigi)

Questo parco é un'ottima alternativa DisneyLand, anche perché immerso nel contesto paesaggistico del Parco Naturale Regionale dell'Oise, a pochi chilometri dal Castello di Chantilly.

Qui potrete rivivere le avventure del divertente fumetto di Asterix e Obelix, tra montagne russe ( ce ne sono per tutte le età) spettacoli di magia druida e combattimenti spassosissimi tra Galli e Romani. Perfetto per le famiglie, ma non solo, questo parco vi porterà dritti dritti indietro nel tempo, per ritrovare i nostri eroi preferiti, alle prese tra pozioni, menhir e cinghiali allo spiedo!

Il parco di Asterix e Obelix

L' isola di Gotland, Svezia Ecco i parchi tematici europei (e non) da non lasciarsi scappare!

Taguez la personne avec qui vous souhaiteriez passer votre #LundiDePâques au #parcasterix !

Une publication partagée par Parc Astérix (@parcasterix) le 17 Avril 2017 à 3h20 PDT

3. SVEZIA

L' Isola di Gotland vi dice qualcosa? No? E ...una pestifera ragazzina con i capelli rossi, una scimmietta e un cavallo???

Indovinato! Stiamo parlando di Pippi Calzelunghe! L' eroina svedese, nata dalla penna della scrittice Astrid Lindgren, abitava proprio sull' Isola di Gotland, ed é qui che é stato creato un parco a tema, per far rivivere le avventure di Pippi e dei suoi amici.

Già di per se, l'isola, con le sue case color pastello e i paesaggi incantevoli, merita una visita, e il parco diventa l'occasione giusta per concedersi una giornata di relax, tra spettacoli di animazione e la visita alla casa-museo della scrittrice.

4. REGNO UNITO

Il Regno Unito é forse una delle mete più ambite per chi vuole fare un viaggio letterario.

Impossibile andare a Bath e non pensare alle avventure delle eroine di Jane Austin, che proprio nella cittadina inglese trascorrevano i loro inverni, tra terme, balli e corteggiamenti; idem per ogni angolo di campagna inglese che abbia un ché di vagamente romantico.

Nottingham , d'altra parte, é divenata famosa grazie ai romanzi di Alexandre Dumas (e al celebre cartone della Disney) sull' eroe locale Robin Hood, che tanto cinema ha ispirato, e che é diventato il simbolo della cittadina inglese. Qui, potrete passeggiare nella Foresta di Sherwood , dimora di Robin e dei suoi compagni d'avventura.

Il periodo migliore per visitare la bella cittadina é sicuramente maggio, per tutto il mese, infatti, la contea si trasforma: tornei medioevali, bancarelle, spettacoli animati dagli stessi abitanti del luogo, gastronomie con piatti tipici dell' epoca di Robin.

A dispozione dei turisti c'é anche Discover Robin Hood un parco tematico, dove é possibile prendere lezioni di scherma, percorrere labirinti, e vestire armature e abiti medioevali.

The Making of Harry Potter (Leavesden, Londra) é forse il parco più visitato in Inghilterra.

Dite la verità: anche voi state aspettando ancora il vostro G.U.F.O. con la lettera per Hogwarts. Nell'attesa, possiamo sempre visistare i luoghi del film e gli studios della Warner.

Il maghetto ha infatti meritato un parco a tema, tutto dedicato a lui e al suo magico mondo. A renderlo possibile, la Warner Bross, che ha messo a disposizione dei suoi fans, i proprio studios, permettendo cosi una full immersion nel mondo di Harry Potter.

All' interno del parco/ studios é infatti possibile passeggiare per le strade di Diagon Alley, il villaggio dei maghi, perdersi nella Foresta Incantata, visitare lo studio di Silente e il dormitorio di Grifondoro ; e quando viene fame assaggiare la famosa Burrobirra insieme al delizioso Burrogelato .

Se proprio siete i fan numero uno, allora non potete rinunciare a fare colazione insieme a tutti gli altri aspiranti maghi, nella stessa sala immortalata nel film! (per maggiori info e prenotazioni: www.wbstudiotour.co.uk)

5. DUBAI

Ok, gli Emirati Arabi non sono esattamente dietro l'angolo, ma se avete in cantiere un viaggio da quelle parti, é bene sapere che potrete anche andare a fare una visita al Motiongate di Dubai, un megaparco che al suo interno include un' area interamente dedicata alla saga di Hunger Games e all' altrettanto celebre saga romanzesca/cinematografica Twilight .

Anche il questo caso, la trasposizione cinematografica dei romanzi di Suzanne Collins e Stephenie Meyer ha portato alla nascita di numerosi fan in tutto il mondo e alla creazione di parchi dedicati.

L' ingresso degli studios a Dubai

I really enjoyed it ??

Une publication partagée par It's nice to follow all of you (@imad_samy) le 23 Juil. 2017 à 7h22 PDT

6. SPAGNA

Buone notizie anche per i fan di Tolkien!

Oltre che ai fantastici itenerari che si possono fare in Nuova Zelanda, sulle traccie della Compagnia dell'Anello ( e che richiedono una vacanza lunga e ben organizzata) presto dovrebbe aprire i battenti anche un parco ispirato alla fantastica saga, nella più vicina Spagna.

La realizzazione della Cormarca, tradotto La Contea, é stata annunciata nel 2015, e fino ad ora sono poche le notizie riguardo l'avanzamento dei lavori, ma il progetto, grandioso, prevere la costruzione di una Piccola Terra di Mezzo, nel bel mezzo dell' Andalusia, con annesso parco avventura ispirato al mondo di Tolkien.

Non ci resta che aspettare!

Potrebbe interessarti anche:

Edimburgo, nasce il pub dedicato al Trono di Spade

Partite per Londra per celebrare i 20 anni di Harry Potter

Star Wars: annunciata l'apertura del primo hotel ufficiale a Disney World Orlando

Questa funzionalità non è supportata dalla versione del browser in uso. Ti consigliamo di installare la versione più recente di Internet Explorer per usare la funzionalità.
Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da Easyviaggio

image beaconimage beaconimage beacon