Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Francia, ecco come i Romani preparavano i biscotti

Logo Turismo.it Turismo.it 12/09/2018 salvo cagnazzo

PERCHE' SE NE PARLA

Potrebbe essere la più antica fabbrica di biscotti al mondo quella scoperta nel sud della Francia, a Barbegal. Questa, realizzata dai Romani, sarebbe servita a produrre spuntini di massa per nutrire i marinai del II secolo durante i loro lunghi viaggi. L'enorme mulino ad acqua ospitava un grande complesso di 16 ruote di legno alimentate da 60 km di acquedotti tortuosi. Quando l'acqua precipitava giù dalle ruote, azionava un insieme di ingranaggi che schiacciava i cereali e produceva farina, che veniva poi spedita nei vicini porti. 

PERCHE' ANDARCI  

Parliamo di Fontvieille, particolarmente famosa per la presenza del cosiddetto "Mulino di Daudet", edificato nel 1815, in riferimento allo scrittore Alphonse Daudet che ne parla nelle sue Lettere dal mio mulino. In sua memoria è stato dedicato un puccolo museo e un percorso omonimo, lungo circa un chilometro, che tocca anche il vicino Castello di Montauban. Vicini al precedente mulino, si trovano i ruderi di Mulino Ramet, Mulino Sourdon, Mulino Tissot-Avon, un tempo simboli della città.

Fontvieille, Francia © iStock Fontvieille, Francia

DA NON PERDERE 

Il complesso di sedici mulini romani di Barbegal è considerato il più antico di sempre. Si trova nel territorio del comune di Fontvieille, vicino alla città di Arles. Ed è conosciuto come "la più grande concentrazione di energia meccanica del mondo antico". Basti pensare che la sua capacità è stata stimata in 4,5 tonnellate di farina al giorno, una quantità sufficiente da sfumare l'intera Arles. Il suo acquedotto romano è stato costruito nel III secolo. Barbegal è stato distrutto nel V secolo, con le grandi invasioni.

PERCHE’ NON ANDARCI 

La sua estrema vicinanza a Montecarlo rende questo territorio meta appetibile e facilmente raggiungibile. Concedetevi una passeggiata, ma non stateci troppo tempo.

COSA NON COMPRARE 

A Montecarlo è tutto bello ed esclusivo, ma in alcuni negozi di souvenir si trovano ancora campanellini e ditali con un disegno raffigurante la città. No comment.

Questa funzionalità non è supportata dalla versione del browser in uso. Ti consigliamo di installare la versione più recente di Internet Explorer per usare la funzionalità.
Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da Turismo.it

image beaconimage beaconimage beacon