Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Il fiabesco (e poco conosciuto) Castello del Catajo

Logo Turismo.it Turismo.it 09/08/2018 giulia mattioli
Castello del Catajo © istockphotos Castello del Catajo

Il Veneto non manca certo di dimore storiche, e in particolare l’area dei Colli Euganei vanta decine di meravigliose ville, castelli e sontuosi giardini. Ma è di una straordinaria bellezza, e di una particolare magia, il Castello del Catajo, una delle dimore storiche più belle e più grandi d’Italia e d’Europa. Immeritatamente poco famoso, ma forse è anche per questo che conserva un fascino tutto particolare.

Non sempre aperto al pubblico, il maniero si trova nella campagna collinare che circonda Battaglia Terme, località nota per le acque sulfuree e gli stabilimenti termali, in provincia di Padova. L’edificio è monumentale: 350 gli ambienti che lo compongono, 40 gli ettari di terreno che lo circondano. Fiabeschi i ponti in pietra per superare i corsi d’acqua che lo cingono. Monumentali le fontane che lo decorano. Una natura verde e rigogliosa tutt’attorno, specialmente nel parco dove dimorano alberi secolari. Al piano nobile, stanze affrescate riccamente, tra cui alcune che conservano cicli tra i più importanti del rinascimento veneto.

Costruito per volontà della famiglia Obizzi a partire dal XVI secolo, nacque per celebrare i fasti della stirpe, e venne negli anni ampliato e reso sempre più elegante, imponente. Nato come villa nobiliare, divenne reggia ducale sotto gli Asburgo-Este, e per anni fu impiegato come residenza vacanziera degli imperatori d’Austria. Nel tempo fu arricchito di opere d’arte tanto da divenire custode di una delle più importanti collezioni d’Europa, nonché cenacolo letterario di spicco.

Attualmente lo si può visitare durante alcuni giorni della settimana attraverso visite guidate, importanti se si vuole conoscere la ricca storia della dimora, oltre che ammirarne l’indiscutibile bellezza. Il Castello del Catajo è anche disponibile per eventi, come ricevimenti e matrimoni, dei quali diventa indimenticabile cornice. E’ anche possibile conoscere il castello in giornate speciali, quando le sue porte si aprono ad eventi dedicati ai bambini, a degustazioni, concerti jazz, osservazioni astronomiche, caccie al tesoro o particolari visite guidate in costume.

Questa funzionalità non è supportata dalla versione del browser in uso. Ti consigliamo di installare la versione più recente di Internet Explorer per usare la funzionalità.
Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da Turismo.it

image beaconimage beaconimage beacon