Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Irlanda, Tory Island diventerà un’isola fantasma?

Logo Turismo.it Turismo.it 14/03/2018 salvo cagnazzo

PERCHE' SE NE PARLA 

Tory Island, Irlanda © Instagram Tory Island, Irlanda

L'introduzione di un nuovo servizio di traghetti per servire Tory Island, Irlanda, potrebbe provocarne la fine. Soprattutto della sua comunità locale. L’isola, che ospita circa 150 persone, si trova a nove miglia al largo della costa del Donegal ed è attualmente servita da un traghetto chiamato "An Tor Mór", gestito da Turasmara Teo. Ha trasportato residenti, turisti, merci e posta per ben 26 anni. Ma dal 1° aprile verrà sostituito dalla "Regina di Aran". Mná Thorai sostiene che questo traghetto non è adatto per le acque al largo della costa del Donegal. E che le sue dimensioni sono eccessive per attraccare al molo Magheroarty Pier. Secondo le dichiarazioni fatte da alcuni residenti all’Independent una famiglia ha già abbandonato l'isola. E molte altre sarebbero pronte a farlo.

PERCHE' ANDARCI 

Tory Island, al largo della costa del Donegal, in Irlanda, ha una popolazione che conta appena 200 persone. Però ha un re. Quello del "King of Tory" è un ruolo di ambasciatore che prosegue una lunga tradizione e sebbene non abbia poteri formali, agisce anche da portavoce per la comunità. Se volete una splendida foto ricordo, Dún Bhaloir è uno dei suoi punti più suggestivi. Ad attendervi ci sarà esclusivamente la natura selvaggia e il vero Donegal. 

DA NON PERDERE 

Un Mhór Eochair (La grande chiave) è un ripido sperone sporgente sul lato orientale della penisola e termina in un dirupo chiamato An Mór Tor (grande roccia). Poi c’è la The Stone Wishing, una roccia dalla cima piatta e precipitosa, che si trova accanto alla parete rocciosa del Forte. Non perdete, infine, il Campanile di un monastero sopravvissuto alla distruzione, la Croce Tau del 12° secolo, il Móirsheisear, ossia la tomba dei sette, e il Faro, datato tra il 1828 e il 1832.

PERCHE’ NON ANDARCI 

L’isola non ha aeroporto, ma ha collegamenti marittimi regolari dalla contea di Donegal. Come già spiegato. Il traghetto viaggia esattamente ogni giorno da aprile a ottobre e cinque volte a settimana per il resto dell'anno. In inverno le traversate in mare potrebbero non essere possibili a causa del mare agitato. Altrimenti potreste prendere un elicottero. Bisogna però capire come il nuovo traghetto cambierà il servizio.

COSA NON COMPRARE

Il leprechaun, il simpatico folletto verde, lo troverete in tutte le salse: dai bicchieri ai grembiuli, dagli apribottiglie alle miniature 3D. Se volete spendere qualcosa in più (e sarebbe anche meglio) ci sono i maglioni in lana, oggetti in cristallo e in ceramica, nonché interessanti gioielli in stile celtico.

Questa funzionalità non è supportata dalla versione del browser in uso. Ti consigliamo di installare la versione più recente di Internet Explorer per usare la funzionalità.
Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da Turismo.it

image beaconimage beaconimage beacon