Usando questo servizio e i contenuti correlati, accetti l'utilizzo dei cookie per scopo di analisi e per fornire contenuti e annunci personalizzati.
Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Messene, una scoperta per l'antico teatro greco

Logo Turismo.it Turismo.it 06/08/2017 salvo cagnazzo
Messene, Grecia © iStock Messene, Grecia

PERCHE' SE NE PARLA

Scoperto un antico deposito e tre file di pietra del Teatro di Messene, in Grecia, nel Peloponneso. Una ricerca che ha fornito nuovi indizi sulle complesse strutture usate circa duemila anni fa. Secondo alcuni ricercatori giapponesi sono state riscontrate somiglianze con le strutture che si vedono nei teatri di Megalopolis e Sparta. Le tre file di pietra sarebbero state utilizzate come binari per lo spostamento di grandi strutture a ruote, per la realizzazione delle scene teatrali.

PERCHE' ANDARCI 

L'inclusione dell'antica Messene tra le più importanti città del passato è doverosa non solo per la dimensione e la forma, ma anche per la sua conservazione. Insieme ai templi sacri e agli edifici pubblici, si rilevano in questo territorio imponenti fortificazioni e famosi monumenti sepolcrali, ma anche semplici abitazioni. 

DA NON PERDERE

Tre le attrattive principali di questo territorio. A partire dal Tempio di Apollo Salvatore, uno dei più grandi templi antichi, eretto proprio sulle rovine di un tempio di età superiore. Erano gli anni 420-400 a.C.  La bellezza dei suoi marmi e la sua struttura armoniosa possono, giustamente, rivendicare il primo posto tra tutti i templi nel Peloponneso. Imperdibile anche il Palazzo miceneo di Ano Englianos, che conta una lunghezza di 170 metri al massimo e una larghezza al massimo di 90 metri. Terminiamo con la Fortezza di Pilo, Niokastro. Furono gli Ottomani nel 1573 a dare inizio ai lavori per la sua costruzione. L'appellativo di Niokastro, cioè Castello nuovo, gli fu attribuito in quanto contrastante il precedente castello di Kytyfasiou, detto Paliokastro, cioè castello vecchio. 

PERCHE' NON ANDARCI 

Questa zona è probabilmente uno dei siti archeologici più sottovalutati di tutta la Grecia. Anche dagli stessi greci. Ed è un gran peccato. Purtroppo questa disattenzione si ripercuote sulla qualità dei servizi offerti...

COSA NON COMPRARE

Tantissimi i souvenir, che fanno riferimento soprattutto alla grande architettura e scultura. Forte anche la tradizione della ceramica, così da avere una validissima alternativa che fa contente le signore. Se proprio volete male a qualcuno, comprate il grembiule con il disegno delle mappe geografiche.

Questa funzionalità non è supportata dalla versione del browser in uso. Ti consigliamo di installare la versione più recente di Internet Explorer per usare la funzionalità.
Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da Turismo.it

image beaconimage beaconimage beacon