Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Mongolia: nella "Terra del Cielo Blu" per la Festa delle Aquile

Logo La Repubblica La Repubblica 12/07/2018

Nell'estremo ovest della Mongolia, Paese chiamato "Terra del Cielo Blu" per la sua luce unica al mondo, l'aquila è un animale sacro che viene catturato e addestrato dai nomadi kazaki. Il rapace è protagonista di un periodo di celebrazioni chiamate "Golden Eagle Festival" (Festival delle Aquile), protetto dall'Unesco. Per assistere a questa straordinaria, antica manifestazione, la più grande al mondo del genere, Azonzo Travel propone due partenze: il 13 settembre e il 4 ottobre. 

Oltre ad assistere alla festa che si svolge a Ulgii e a Sagsai, si visiterà la capitale Ulaanbataar, città dove coabitano tradizione e modernità, il Monastero buddista di Gandan, la regione di Bayan-Ulgii. Durante il festival si svolgono spettacoli folkloristici con musica tradizionale, danze e competizioni a dorso di cammelli e cavalli come la tipica gara Tyn Teru. Sarà possibile anche osservare da vicino la vita dei nomadi kazaki.

(note) © Fornito da Fornito da La Repubblica (note)
Questa funzionalità non è supportata dalla versione del browser in uso. Ti consigliamo di installare la versione più recente di Internet Explorer per usare la funzionalità.
Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da La Repubblica

image beaconimage beaconimage beacon