Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Val di Pejo, trekking e fotografia tra i camosci

Logo Turismo.it Turismo.it 15/03/2019 s.a. (gedi digital)
Camosci sulle Dolomiti © istock Camosci sulle Dolomiti

Nel cuore del Parco Nazionale dello Stelvio, in Trentino, la Val di Pejo offre numerose opportunità a coloro che amano una vacanza attiva. Il trekking e le camminate ecologiche sono ovviamente le più gettonate, per la varietà dei paesaggi, dei luoghi da visitare, della fauna e della flora da ammirare. O magari da fotografare. Per immortalare la bellezza struggente della stagione autunnale, con i colori caldi che prendono il sopravvento e i panorami che cambiano aspetto in attesa dell'inverno. E soprattutto andare alla ricerca dei camosci che solcano i crinali che sovrastano la Valle e l'intero Parco, con i suoi oltre 130 mila ettari di aree protette.

Oltre alla classica attrezzatura da trekking, che in questo periodo dovrà essere adatta a repentini cambi climatici, una macchina fotografica sarà la migliore compagna di avventure. Tra le occasioni di viaggio si può prendere parte ad un workshop fotografico di due giorni. Alla scoperta di uno dei protagonisti della montagna alpina, il camoscio. Trainer d'eccezione Mattia Dori, fotografo professionista specializzato nella natura selvatica. Si sale in quota partendo dal centro abitato di Peio a quota 1650, per raggiungere la destinazione di Malga Saline. Un tragitto moderatamente impegnativo, con un dislivello di circa 500 metri, che porta in direzione delle praterie del Saroden e del Lagostel. La zona adatta agli appostamenti per scattare fotografie ai camosci e agli altri animali selvatici della zona. Marmotte, volpi, ermellini, scoiattoli, lepri, tassi e donnole.  Oltre alle numerose specie di uccelli che nidificano da queste parti.

Per scegliere la tua nuova macchina fotografica guarda una selezione di Consigli.it

Il programma del workshop prevede la partenza per sabato 10 novembre e il ritorno il giorno successivo. Occorre portare con se l'attrezzatura per l'escursione in montagna, vitto al sacco e ovviamente il kit fotografico. Il pernottamento avverrà nel Maso Torbi, a quota 1600 metri, con sacco a pelo non incluso. Il prezzo a persona per worshop e tour è di € 160. 

Questa funzionalità non è supportata dalla versione del browser in uso. Ti consigliamo di installare la versione più recente di Internet Explorer per usare la funzionalità.
Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da Turismo.it

image beaconimage beaconimage beacon