Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Australia, condannato l'arcivescovo Philip Wilson accusato di copertura abusi sessuali

E' stato condannato l'arcivescovo australiano Philip Wilson, accusato di aver coperto abusi sessuali su minori commessi negli anni '70 del 900 da un altro sacerdote, James Fletcher. Wilson è stato giudicato colpevole dal tribunale di Newcastle, a nord di Sydney, e sotto giuramento in tribunale aveva negato che due ex chierichetti gli abbiano mai detto di essere stati abusati sessualmente da Fkecther. Wilson, il più alto prelato cattolico al mondo condannato per questo reato, rischia una pena detentiva di due anni. I fatti esaminati dalla magistratura australiana risalgono a quando Wilson era un assistente sacerdote di una città del New South Wales.
image beaconimage beaconimage beacon