Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Capaci, Fava: "Tutto ridotto a diretta tv. Dico a Salvini che sicurezza è lavorare contro la mafia, non gli sbarchi"

Claudio Fava, presidente della commissione antimafia dell'ARS e figlio del giornalista Giuseppe (ucciso dalla mafia nel 1984), ha deciso di non partecipare alla cerimonia istituzionale per l'anniversario della strage di Capaci. "Il pericolo che ci si trovi dentro a una liturgia consolante è reale", spiega Fava a Circo Massimo, su Radio Capital. E chiarisce: "Non sono fra quelli che pensano che Salvini non dovrebbe venire a Palermo, anzi, penso che dovrebbe venire per fare la propria parte. Vuol dire parlare e ascoltare, invece si è ridotto tutto a una diretta televisiva. È un'occasione perduta". Il presidente dell'antimafia annuncia che oggi sarà "a Capaci, nel luogo in cui la storia si è fatta e si è consumata". E al ministro dell'Interno chiede di "capire che il tema della sicurezza fondamentale non riguarda gli sbarchi e gli immigrati ma una mafia che si è fatta sistema di potere economico, politico e amminsitrativo". Intervista di Massimo Giannini e Jean Paul Bellotto

SUCCESSIVO

SUCCESSIVO

Altro da RepubblicaTV

Altro da RepubblicaTV

image beaconimage beaconimage beacon