Usando questo servizio e i contenuti correlati, accetti l'utilizzo dei cookie per scopo di analisi e per fornire contenuti e annunci personalizzati.
Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.
SUCCESSIVO
Belen posta quella foto sui social e scoppia il putiferio. Ecco cos’ha notato la Lucarelli

"Cos'è il talamo?": a Bari sfida tra studenti per le Olimpiadi delle neuroscienze

Sono in grado di individuare il settimo nervo cranico, chiamato faciale. Sanno che la principale componente sensitiva del diencefalo è il talamo. Siedono tra i banchi delle scuole superiori pugliesi, ma sono pronti a volare a Washington per competere con i loro coetanei di tutto il mondo nelle Olimpiadi delle neuroscienze. Nell’ex Palazzo delle poste di Bari la prima fase della gara, quella regionale. A salire sul podio Valentina D’Onghia e Marina Greco del liceo Battaglini di Taranto, e Agostino Dicorato del liceo Aldo Moro di Margherita di Savoia. Prima la lezione del professore Paolo Livrea, ex preside della facoltà di Medicina, poi la competizione vera e propria, sotto lo sguardo attento della commissione composta da fisiologi, neurologi e farmacologi. I primi tre classificati parteciperanno ora alla fase nazionale della International brain bee, che mette alla prova studenti delle scuole medie superiori su argomenti come l'intelligenza, la memoria, le emozioni, lo stress, l'invecchiamento, il sonno e le malattie del sistema nervoso (Silvia Dipinto)

PLAYLIST

Altri video da RepubblicaTV

Video di oggi

image beaconimage beaconimage beacon