Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Finisce in tribunale la storia dei pappagalli canterini - 19/07/2019

La Vita in Diretta Estate-Malagnino (Cremona). Lo scorso 12 luglio è finita in tribunale la guerra di vicinato scoppiata per colpa di 170/200 cocorite, pappagalli. Tutto comincia nel 2015, quando Rudi Casella ed Elisa Guarneri avviano un allevamento di cocorite, nel garage della villetta bifamiliare a schiera. Il loro garage è sotto la finestra della nostra camera da letto... non dormiamo più... c'è puzza e piume ovunque... non possiamo più nemmeno aprire le finestre lamenta il signor Luciano Ghidini. Che prova a reclamare, chiama la Asl e alla fine prende un avvocato e denuncia i vicini e i pappagallini ai carabinieri. Ma gli allevatori si difendono: Siamo tranquilli. Non esiste un regolamento che limiti questo allevamento amatoriale. L'Asl non aveva ravvisato problemi. Poi il loro avvocato ha chiesto di poter estinguere i reati con l'oblazione, ossia pagando una ammenda. Ma il signor Luciano Ghidini non ci sta. Istanza di oblazione respinta ai mittenti. Quindi la coppia di allevatori finisce a processo per disturbo delle occupazioni o del riposo delle persone. E per il giudice per le indagini preliminari c'è anche il fondato sospetto che quell'allevamento non sia amatoriale ma finalizzato alla vendita dei pappagallini. L'udienza è aggiornata al prossimo 20 dicembre.

SUCCESSIVO

SUCCESSIVO

Video di oggi

image beaconimage beaconimage beacon