Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.
SUCCESSIVO
Lory del Santo: «Un grande regista si presentò davanti a me in perizoma. Ma io me ne andai»

Inchiesta su Ryanair in Italia, possibili nuove cancellazioni

Il numero 1 di Ryanair, Michael O’Leary, parla agli azionisti mentre in Italia la Procura di Bergamo apre un’inchiesta sulle cancellazioni in massa dei voli a causa delle ferie arretrate dei piloti. Di fronte a oltre 2000 i voli cancellati, 315 mila passeggeri a terra nei prossimi mesi, Ryanair si impegna con l’Enac a verificare l’iter dei rimborsi per le cancellazioni. Ma l’ente italiano per l’aviazione civile parla di diverse criticità da superare e si è messo in contatto con l’Irish Aviation Authority. Per evitare il disastro, la compagnia low cost sta cercando di convincere parte dei piloti a rivedere il piano ferie o ad accettare un bonus per rinunciarvi. La società propone un bonus di 12.000 euro ai comandanti e di 6.000 ai co-piloti e annuncia, dopo aver perso oltre 100 piloti passati alla concorrente Norwegian Air, 125 nuove assunzioni. A quanti chiedono nuovi contratti in base alle leggi dei Paesi dove sono presenti le basi aeree, O’Leary replica: prima che Ryanair venga sindacalizzata “si ghiaccerà l’inferno”. La compagnia inoltre non esclude nuove cancellazioni nei prossimi giorni.

PLAYLIST

Video di oggi

image beaconimage beaconimage beacon