Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.
SUCCESSIVO
Pellegrini, Vonn e le altre, cambiare look è un piacere

L’ultimo inchino dell’imperatore. Akihito verso l’addio

Akihito verso l’abdicazione. La stampa precisa: “Sarà a marzo 2019” Il Giappone verso la fine di un’era, con le date dell’abdicazione dell’imperatore che cominciano a delinearsi. Akihito, secondo indiscrezioni pubblicate dalla stampa nipponica proprio nel giorno dell’83° compleanno dell’imperatrice Michiko, si appresterebbe a cedere lo scettro al figlio e principe ereditario Naruhito il 1° aprile 2019. Crown Prince #Naruhito set to become #emperor on April 1, 2019:Asahi Shimbun #Japan #imperialsuccession #Akihitohttps://t.co/ilLPeOs9zz— Asahi Shimbun AJW (@AJWasahi) 20 ottobre 2017 Su Twitter l’annuncio della testata giapponese Asahi Shimbun, che ha anticipato l’indiscrezione sulla data della possibile abdicazione dell’imperatore Un’ipotesi senza precedenti (né fondamenti). Ma il Parlamento si adegua Casa imperiale e governo sostengono che nulla sia stato ancora deciso, ma calendario istituzionale e delle festività religiose suggerisce la plausibilità della data, rispetto a precedenti ipotesi che la collocavano tra la fine del 2018 e l’inizio del 2019. Senza precedenti, né fondamenti nella Costituzione, l’ipotesi dell’abdicazione era stata introdotta dal Parlamento giapponese lo scorso giugno con una norma ad hoc, applicabile al solo Akihito ed entro il 2020. 83 anni, e sul trono da 28, in un discorso televisivo dell’agosto duemilasedici l’imperatore aveva manifestato la volontà di cedere lo scettro, motivandola con la sua avanzata età e i suoi problemi di salute.

Video di oggi

image beaconimage beaconimage beacon