Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Totò Riina, ascesa e caduta del capo dei capi - 17/11/2017

Da giovane era un piccolo delinquente ma poi è stato capace di salire ogni gerarchia criminale sino a diventare il capo dei capi mafiosi. Parliamo di Totò Riina, morto questa notte nel reparto detenuti dell'ospedale di Parma all'età di 87 anni. E' stata disposta l'autopsia "trattandosi di un decesso avvenuto in ambiente carcerario e che quindi richiede completezza di accertamenti, a garanzia di tutti". Stava scontando ben 26 ergastoli per una serie incredibile di omcidi commissionati e commessi anche personalmente. Nel 1982 diventò il capo di Cosa Nostra. Fu arrestato il 15 gennaio 1993. Riina aveva 4 figli: uno è detenuto e sta scontando l'ergastolo per quattro omicidi, mentre il minore, dopo una condanna a otto anni per mafia, è sorvegliato speciale. La più piccola delle due figlie femmine vive a Corleone, la maggiore invece si è trasferita da anni in Puglia

Video di oggi

image beaconimage beaconimage beacon