Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Marco Carta e il furto: "Ho una corazza, ma sono un essere umano. Quel momento mi ha spezzato"

"Io non ero conscio di quello che stava accadendo, altrimenti mi sarei dissociato o comunque avrei impedito che succedesse. L’arresto? Molti dicono che se non fossi stato un personaggio pubblico non ci sarebbe stato. Ora penso in positivo per settembre, perché rispondo sempre con la verità e non vedo l’ora. Voglio urlare al mondo che non sono stato io". Così Marco Carta commenta le accuse che lo hanno travolto nell'ultimo periodo, relative a un furto nella Rinascente di Milano. A ridosso dei fatti, le critiche non sono certo mancate: “Mi hanno fatto molto male. – ci dice Carta – Bisognerebbe avere un patentino o fare un esame per poter scrivere sui social: non si possono pubblicare cose davvero indicibili. Ho ricevuto insulti, minacce e bestemmie".

SUCCESSIVO

SUCCESSIVO

Altro da FUNweek

Altro da FUNweek

Video di oggi

image beaconimage beaconimage beacon