Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Cilento, gli speleologi affidano il corpo di Simon alla Guardia costiera

Le delicate operazioni di recupero del corpo di Simon, il turista scomparso in Cilento il 9 agosto, sono iniziate all'alba: l'intervento è stato reso difficoltoso dalle ripide scogliere che si tuffano nel mare nel comune di San Giovanni a Piro, a circa 200 km a sud di Napoli. La salma, affidata dagli speleologi alla Guardia costiera, é giunta nel porto di Policastro, frazione del comune di Santa Marina (Salerno). È stata trasportata a bordo di un gommone della Capitaneria di porto di Palinuro partito dalla spiaggia dove era stato portato il corpo. Dal porto, poi, la salma é stata trasferita con un carro funebre per essere messa a disposizione dell'autorità giudiziaria. Si effettuerà, secondo quanto disposto dalla Procura della Repubblica di Vallo della Lucania, l'autopsia all'obitorio dell'ospedale di Sapri (Salerno) per capire le cause della morte e per determinare soprattutto se una mobilitazione più rapida e più massiccia dei soccorsi avrebbe potuto salvarlo dopo la telefonata al 118.Video: Soccorso alpino e speleologico

SUCCESSIVO

SUCCESSIVO

Altro da HuffPost

Altro da HuffPost

image beaconimage beaconimage beacon