Usando questo servizio e i contenuti correlati, accetti l'utilizzo dei cookie per scopo di analisi e per fornire contenuti e annunci personalizzati.
Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.
SUCCESSIVO
Appendino a Tempo di Libri: "Non riesco a immaginare un Salone fuori da Torino"

Neve in Puglia, a Palo del Colle tra i pochi negozi aperti: "Scorte finite e prezzi roddoppiati"

Pochi negozi aperti, presi d’assalto dai cittadini, timorosi di rimanere senza cibo e senza scorte. Prezzi di frutta e verdura alle stelle, pane e latte contingentati. "Abbiamo dato fondo ai magazzini e venduto tutte le catene per le auto, insieme a 150 tra pale e picconi", alza le spalle il titolare della ferramenta Dachille. Benvenuti a Palo del Colle, al quinto giorno di emergenza neve. "Le nostre sono condizioni di ordinarie difficoltà, quando non smette di fioccare - raccontano i residenti mentre spalano la neve - certo non siamo a Santeramo, ma la vita è impossibile con le strade ghiacciate e la merce che fatica ad arrivare". C’è chi sparge il sale da lavastoviglie per liberare l’ingresso della propria attività, chi resta chiuso in casa dal giorno dell’Epifania. Qualcuno gira per il paese con una vecchia 126, con tanto di (finto) lampeggiante per segnalare l’emergenza (di Silvia Dipinto, video di Carlo Tesser)

Altri video da RepubblicaTV

image beaconimage beaconimage beacon