Usando questo servizio e i contenuti correlati, accetti l'utilizzo dei cookie per scopo di analisi e per fornire contenuti e annunci personalizzati.
Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.
SUCCESSIVO
L'oroscopo di oggi di Paolo Fox

“A letto senza cena”, il corto contro i blog pro anoressia e bulimia

Sono circa 3 milioni i giovani che soffrono di disturbi del comportamento alimentare in Italia. Il 95,9% è donna. Il numero di decessi in un anno per anoressia nervosa si aggirano tra il 5,86 e 6,2%, tra 1,57 e 1,93% per bulimia nervosa e per gli altri disturbi tra 1,81 e 1,92%. Secondo i dati del Ministero della Salute sono 102 i nuovi casi in un anno di anoressia nervosa su 100.000 abitanti, mentre 438 sono quelli per bulimia nervosa. Un problema grave che balza agli onori della cronaca solo quando ci sono storie di disagio gravissimo o quando si parla di personaggi famosi. In rete esiste una pioggia di blog che incitano all'anoressia e alla bulimia. È partito da qui il regista Patrice Makabu per il suo cortometraggio “A letto senza cena”, che affronta proprio i disturbi del comportamento alimentare (Dca). Il film, patricinato dalla Città di Torino, è stato interamente realizzato durante lo scorso maggio con il supporto dell'associazione ABA fondata e presieduta da Fabiola De Clercq, prima associazione italiana che da oltre vent'anni si occupa di disturbi alimentari attraverso i propri centri dislocati sul territorio nazionale. I blog pro anoressia e pro bulimia giocano un ruolo fondamentale sulla personalità di chi vive immerso in una realtà che si traduce in un vero e proprio allarme sociale, poiché i loro contenuti sono il prodotto di una visione completamente distorta della problematica e della vita, ed inoltre sembrano essere totalmente fuori controllo: chiunque può interfacciarsi con questo mondo virtuale, catapultato nelle false aspettative di una perfezione fisica deviata, mascherata dalle miracolose prospettive di una dieta ferrea saldamente legata al rifiuto della propria immagine e del cibo in generale. TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE “Corpi senza peso”, 5 storie sui disturbi alimentari Adolescenti: 5 regole per prevenire obesità e disturbi alimentari I centri per la cura dei disturbi alimentari Il numero verde per i disturbi alimentari

PLAYLIST

Video di oggi

image beaconimage beaconimage beacon