Usando questo servizio e i contenuti correlati, accetti l'utilizzo dei cookie per scopo di analisi e per fornire contenuti e annunci personalizzati.
Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.
SUCCESSIVO
Barcellona, ecco la corsa del furgone sulla folla

Allarme sicurezza: avviso aperto

Un servizio di Pasquale Filippone - Si chiama gruppo del Controllo di vicinato. Succede a San Donà di Piave (Treviso). Nata lo scorso anno in modo spontaneo, l'associazione oggi coinvolge oltre 2mila cittadini (per un totale di 1.549 famiglie) e riguarda nove frazioni e due quartieri. La rete, soprattutto tramite l'applicazione WhatsApp, in caso di situazioni sospette o di veri e propri reati, avvisa tutti i residenti della zona interessata e allerta le forze dell'ordine. Finora sono stati una trentina i casi in cui è stata svolta un'efficace azione di prevenzione e sono stati sventati una decina di furti. Pasquale Filippone è andato a San Donà per capire come funziona questo sistema di autotutela dei cittadini.

Video di oggi

image beaconimage beaconimage beacon