Usando questo servizio e i contenuti correlati, accetti l'utilizzo dei cookie per scopo di analisi e per fornire contenuti e annunci personalizzati.
Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.
SUCCESSIVO
Terremoto a Città del Messico, crolla un palazzo i passanti avvolti da una nube di polvere

Bari, nel cantiere di via Sparano è rimasto soltanto l'edicolante: "Lasciatemi qui"

Come una 'torre difensiva'. Ultimo baluardo di resistenza in una città che ha deciso di cambiare il suo cuore commerciale. La definiscono così, i clienti fedeli e i lettori appassionati. A Bari la storica edicola in piazza Umberto sopravvive (per ora) al cantiere per il restyling, che isolato dopo isolato sta liberando via Sparano da palme, vasconi e tavolini. "A me invece non hanno fatto sapere nulla - ammette il titolare Giancarlo Bruni - ma temo che per assicurare l'effetto cannocchiale, prima o poi mi elimineranno". Sessantasei anni all'anagrafe, edicolante dal 1970 e libraio da sempre, il signor Bruni lancia il suo appello al sindaco Antonio Decaro. "Voglio chiedergli di non farmi fuori: qui ho investito i sacrifici di una vita, e un trasferimento sarebbe il colpo finale, in una situazione tutt'altro che facile per noi giornalai. Spero almeno che se devono spostarmi, mi facciano rimanare comunque su piazza Umberto, che è ormai una seconda casa" (Silvia Dipinto)

PLAYLIST

Video di oggi

image beaconimage beaconimage beacon