Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Da Padova alla Siria, studentessa reclutata dall'Isis per uccidere

È inseguita da un mandato d'arresto internazionale per terrorismo Meriem Rehaily, la marocchina 21enne di Arzergrande fuggita da casa per andare a combattere in Siria. Doveva partire con le amiche per andare in vacanza a Jesolo, questo è quello che Meriem ha detto ai genitori. Dopo giorni di silenzio, la ragazza manda un messaggio alla mamma "Scusa cara mamma, ci vediamo in paradiso". Il padre parla di questa storia che ha coinvolto la sua famiglia.

PLAYLIST

Video di oggi

image beaconimage beaconimage beacon