Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Enzo Tortora e la fine di un lungo incubo

Il calvario di Enzo Tortora dura 1.768 giorni, da quello dell'arresto nel 1983, prelevato alle 4 del mattino all'Hotel Plaza di Roma alla fine della sua vita nel 1988, cancro ai polmoni, nella sua casa milanese. Era infatti il 17 giugno 1983 quando in piena notte Enzo Tortora viene arrestato con l'accusa di associazione camorristica e spaccio di sostanze stupefacenti. Le immagini del suo arresto, portato via davanti alle telecamere con le manette ai polsi divennero virali e in molti puntarono le dita contro di lui. Dopo essere stato condannato in primo grado a 10 anni e 50 milioni, il 13 giugno del 1987, la Corte di Appello di Napoli rovesciò il verdetto pronunciando una sentenza di assoluzione con formula piena, resa definitiva il 13 giugno 1987. "E' la fine di un incubo" disse Enzo Tortora.

Video di oggi

image beaconimage beaconimage beacon