Usando questo servizio e i contenuti correlati, accetti l'utilizzo dei cookie per scopo di analisi e per fornire contenuti e annunci personalizzati.
Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.
SUCCESSIVO
Barcellona, ecco la corsa del furgone sulla folla

Obama chiede scusa per la morte di Lo Porto: "Perdita dolorosa"

Il presidente degli Stati Uniti ha convocato la stampa e diffuso un messaggio di condoglianze e di scuse per l'uccisione del cooperante italiano Giovanni Lo Porto. Da presidente e Commander in Chief degli Stati Uniti, Barack Obama si è assunto "la piena responsabilità di tutte le attività di anti-terrorismo" che hanno provocato la morte di innocenti. In quanto "marito e padre", il presidente Usa dice di "non potere immaginare il dolore che stanno provando le famiglie dei due ostaggi uccisi nel raid americano", Lo Porto, appunto, e l'americano Warren Weinstein. "Capisco che non ci sono parole che possano bastare per riempire le loro perdite. So che non c'è niente che possa dire o fare per alleviare il loro dolore". Per questo il capo della Casa Bianca ha porto "le più profonde scuse" perché l'intelligence americana non sapeva che i due uomini erano presenti nel compound preso di mira.

PLAYLIST

Video di oggi

image beaconimage beaconimage beacon