Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

"Il Traditore" di Bellocchio sbanca a Taormina: 7 Nastri D'Argento

Logo di Rai News Autore: suppredazione2 Da: Rai News | Diapositiva 2 di 16: 'Il traditore' di Marco Bellocchio sbanca la 73esima edizione dei Nastri d'Argento, promossi dal Sngci, Sindacato nazionale giornalisti cinematografici italiani. Sette, su undici nomination, i riconoscimenti al miglior film, premiato anche per la regia, la sceneggiatura, il montaggio, la colonna sonora, per il miglior protagonista Pierfrancesco Favino e tra i non protagonisti Luigi Lo Cascio e Fabrizio Ferracane. Un trionfo assoluto, dopo il successo a Cannes e l'ottima risposta del pubblico in sala.

Tra gli attori premiati Anna Foglietta (migliore attrice protagonista per 'Un giorno all'improvviso'), Marina Confalone (miglior non protagonista per 'Il vizio della speranza') e Paola Cortellesi (migliore attrice di commedia per 'Ma cosa ci dice il cervello'). A Stefano Fresi ('C'è tempo', 'L'uomo che comprò la luna', 'Ma cosa ci dice il cervello') doppio premio con il Nastro per il miglior attore di commedia e il 'Nino Manfredi' consegnato dalla moglie di Nino, Erminia, e dalla nipote Sarah Masten.

A proposito di commedia, è una sorpresa il film vincitore, 'Bangla', del giovanissimo esordiente Phaim Bhuyian. Sul palcoscenico del Teatro Antico - in un'edizione come negli ultimi anni realizzata a Taormina con il supporto della Regione Siciliana, assessorato al Turismo, Sport e Spettacolo, Sicilia Film Commission, Sensi Contemporanei e Fondazione Taormina Arte - torna, dopo il premio di un anno fa, per la migliore canzone, Serena Rossi, Nastro speciale per 'Io sono Mia'. E la canzone è protagonista non solo con il Nastro per Enzo Avitabile ('Il vizio della speranza') ma anche con quello speciale alla voce di Noemi ('Domani è un altro giorno'). I Nastri 73 sono stati assegnati sulle uscite dell'annata 1° giugno 2018-30 maggio 2019 in un palmarès di oltre quaranta titoli candidati.

Il Traditore: Marco Bellocchio e Pierfrancesco Favino (Ansa)

'Il traditore' di Marco Bellocchio sbanca la 73esima edizione dei Nastri d'Argento, promossi dal Sngci, Sindacato nazionale giornalisti cinematografici italiani. Sette, su undici nomination, i riconoscimenti al miglior film, premiato anche per la regia, la sceneggiatura, il montaggio, la colonna sonora, per il miglior protagonista Pierfrancesco Favino e tra i non protagonisti Luigi Lo Cascio e Fabrizio Ferracane. Un trionfo assoluto, dopo il successo a Cannes e l'ottima risposta del pubblico in sala.

Tra gli attori premiati Anna Foglietta (migliore attrice protagonista per 'Un giorno all'improvviso'), Marina Confalone (miglior non protagonista per 'Il vizio della speranza') e Paola Cortellesi (migliore attrice di commedia per 'Ma cosa ci dice il cervello'). A Stefano Fresi ('C'è tempo', 'L'uomo che comprò la luna', 'Ma cosa ci dice il cervello') doppio premio con il Nastro per il miglior attore di commedia e il 'Nino Manfredi' consegnato dalla moglie di Nino, Erminia, e dalla nipote Sarah Masten.

A proposito di commedia, è una sorpresa il film vincitore, 'Bangla', del giovanissimo esordiente Phaim Bhuyian. Sul palcoscenico del Teatro Antico - in un'edizione come negli ultimi anni realizzata a Taormina con il supporto della Regione Siciliana, assessorato al Turismo, Sport e Spettacolo, Sicilia Film Commission, Sensi Contemporanei e Fondazione Taormina Arte - torna, dopo il premio di un anno fa, per la migliore canzone, Serena Rossi, Nastro speciale per 'Io sono Mia'. E la canzone è protagonista non solo con il Nastro per Enzo Avitabile ('Il vizio della speranza') ma anche con quello speciale alla voce di Noemi ('Domani è un altro giorno'). I Nastri 73 sono stati assegnati sulle uscite dell'annata 1° giugno 2018-30 maggio 2019 in un palmarès di oltre quaranta titoli candidati.
© RAI COM SPA (Articles)

Altro da Rai News

image beaconimage beaconimage beacon