Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Addio a Zanza, la 23enne che era con lui quando si è sentito male: «A un certo punto ha smesso di respirare»

Logo Corriere della Sera Corriere della Sera 27/09/2018 Annalisa Grandi
© Fornito da RCS MediaGroup S.p.A.

Dice che erano amici da due anni, che si volevano bene, che «ogni tanto capitava di fare l’amore». A 23 anni si è vista morire fra le braccia Maurizio Zanfanti, il re dei playboy riminesi. E racconta di quei momenti. 

TI POTREBBE INTERESSARE: Morto "Zanza", re dei playboy di Rimini 

Al «Resto del Carlino» parla la 23enne romena che ha trascorso con «Zanza» gli ultimi istanti. «Avevamo appena fatto l’amore, io mi stavo rivestendo e mi sono accorta che lui stava male. Soffriva visibilmente, respirava a fatica. Ho chiamato subito i soccorsi, quelli del 118 hanno provato a rianimarlo, purtroppo non c’è stato nulla da fare» spiega la donna. Tutto è avvenuto intorno alle 2 di notte: «Mauro mi era passato a prendere intorno all’una in viale Principe Amedeo, dopo che ci eravamo sentiti al telefono. Da lì, con la sua auto, siamo andati poi in un campo di sua proprietà in via Pradella. Abbiamo fatto l’amore in macchina, stavamo per tornare a casa quando, all’improvviso, lui ha accusato il malore» racconta.

La 23enne spiega che fino a quel momento Zanza sembrava star bene, che è accaduto tutto nel giro di pochi minuti: «Io ero spaventata, sono uscita dalla macchina per capire in quale via fossimo e poi ho telefonato al 118. L’auto medica e l’ambulanza sono arrivate pochi minuti dopo. Nel frattempo sono risalita in auto, per stargli vicino. Lui continuava a peggiorare, e mi ha detto: tienimi la mano.

Così ho fatto, in attesa dei soccorsi». La donna poi smentisce l’ipotesi che Zanfanti potesse avere preso qualche farmaco, o pillole, o il Viagra, almeno in sua presenza: «No, niente di tutto questo. Non so se avesse preso qualcosa prima di venire a prendermi, ma mentre è stato con me non ha fatto uso di pillole o sostanze» dice. E poi conclude: «Ci conoscevamo da due anni, eravamo soltanto amici, non fidanzati, e ogni tanto capitava di uscire insieme. Gli volevo bene».

ALTRO SU MSN:

Morto Zanza, il re dei playboy della costiera romagnola (Corriere Tv)

Riproduci nuovamente video

Scegli tu!
Scegli tu!

Altro dal Corriere della Sera

image beaconimage beaconimage beacon