Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Comunali, tensioni Pd e Cinquestelle

"Non c'è possibilità di alcuna convergenza" con il M5S per le elezioni a Roma e Torino, conferma il segretario del Pd Letta, sottolineando che nelle due città "sono andate al governo due sindache sul cui operato il nostro giudizio è negativo". Serracchiani ribadisce che malgrado questo pensa che "l'asse non si sia rotto" fra i due partiti e che "il dialogo tra Letta e Conte debba proseguire", con l'auspicio che "possano essere insieme in coalizione" a Napoli. Calenda sostiene che "arriverò io al ballottaggio" contro la Raggi, e aggiunge che non avrebbe "nessun problema" ad appoggiare Gualtieri, ma "spiace che il Pd abbia deciso di votare Raggi e non me in caso di ballottaggio"
image beaconimage beaconimage beacon