Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Come avere capelli perfetti

Logo Italpress Italpress 25/10/2022 Evelyn Baleani
capelli perfetti © Fornito da Italpress capelli perfetti

L’autunno è la stagione preferita dei buoni propositi e della bellezza. Con l’estate alle spalle ci sentiamo cariche e motivate per andare incontro alla nuova stagione. Allo stesso modo, occorre però ripartire quasi da zero per riacquisire il nostro profilo beauty.

Il sole, i bagni al mare e le acconciature più elaborate hanno fatto bene all’umore, ma non ai capelli. Ricordiamoci che prima delle vacanze estive sarà fondamentale effettuare un trattamento preventivo e protettivo per sigillare le cuticole del capello e metterlo al riparo dalle aggressioni degli agenti esterni e dalla disidratazione.

Step 1: capelli in salute

La prima cosa da fare in assoluto è scegliere con cura i prodotti per la cura dei nostri capelli. Dopo il mare, la nostra chioma ha bisogno di una forte dose di idratazione per rimediare alla perdita di acqua dovuta alle lunghe esposizioni solari; l’ideale sarebbe utilizzare shampoo e balsami dall’alto potere idratante, mentre se il capello risulta secco, è bene applicare con regolarità maschere o impacchi.

In caso di forte disidratazione, consigliamo maschere a base di aminoacidi della cheratina, ricche di oligoelementi come rame, zolfo e magnesio, contenuti in ingredienti come eleuterococco e rosmarino, da tenere in posa almeno un quarto d’ora, anche ogni due giorni, finché la nostra chioma riacquisterà di nuovo lucentezza e corposità.

Step 2: capelli splendenti

Uno dei ricordi più antipatici che ci portiamo dalle vacanze è quell’effetto antiestetico crespo che ci fa sembrare veri e propri spaventa-passeri. Per ovviare al problema e rendere meno vistoso il crespo, si può intervenire strategicamente utilizzando ad ogni lavaggio un conditioner leave-in, applicato sui capelli bagnati, senza risciacquo.

La sua funzione è quella di permettere un condizionamento extra ai capelli, mantenendoli idratati quanto basta. Ovviamente è importante anche nutrirli; ad esempio, quando abbiamo del tempo a disposizione, applichiamo l’avocado, un frutto ricco di vitamina E, magnesio e potassio.

Vi sveliamo la ricetta in poche righe: occorre ridurre in crema la polpa di un avocado maturo e aggiungere un cucchiaio di olio di jojoba con 2 cucchiai di olio di oliva. Applicare la crema su tutte le lunghezze e raccogliere i capelli in una treccia lasciando in posa per almeno una mezz’ora; in questo modo le fibre danneggiate vengono nutrite e riparate in profondità con un metodo semplicissimo e naturale.

Step 3: rinforzo

Il massaggio del cuoio capelluto aiuta a riattivare la microcircolazione ed è utile poiché una scarsa ossigenazione indebolisce i capelli, provocandone anche la caduta. Il trattamento andrebbe eseguito con regolarità, e richiede almeno dieci minuti, in cui si alterneranno frequenti getti di acqua fredda, unitamente a massaggi circolari della cute, dal basso verso l’alto, picchiettando con le dita e frizionando i capelli.

Step 4: capelli alla moda

Le spuntatine autunnali risultano da sempre una sana abitudine. Il periodo migliore per tagliare i capelli si ha quando la Luna è in Leone (perché diventano più forti e si infoltiscono) e Vergine (perché crescono più velocemente, oltre che più belli). Quello peggiore corrisponde al transito nella costellazione dei Pesci (perché si diradano e cadono). Le spuntatine, non solo ci aiutano ad eliminare le parti rovinate dei capelli, ma rinnovano la nostra chioma donandoci un aspetto fresco e attuale.

I tagli drastici ad esempio, cambieranno completamente il nostro look, mentre per eliminare il crespo, potremmo optare per un taglio scalato o puntare su una frangia lunga e sfilata. In ultimo non ci resta che dare una vera e propria sistemata al colore che, dopo le lunghe giornate sotto il sole, apparirà scarico, spento e senza personalità. I capelli sembreranno meno lucidi e da biondi o rossi diventeranno gialli.

È buona norma applicare un gloss con pigmenti tonalizzanti per ridare brillantezza e luminosità, così da rendere la colorazione più omogenea e intensa anche a distanza di giorni dalla tinta.

Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da Italpress

image beaconimage beaconimage beacon